Salerno, dissequestro anche del settore ‘Sei’: ripartono lavori al Crescent

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
crescent-salernoSembrerebbe ad una svolta definitiva l’ultimazione dei lavori di una delle opere più discusse degli ultimi tempi, non solo nella città di Salerno ma in tutta Italia. Stiamo parlando del famoso Crescent, un’opera iniziata e bloccata continuamente da ricorsi e carte bollate. Dal Tribunale di Salerno è arrivato il via libera al completamento della struttura modificata rispetto a quello che era il disegno originario di Bofill, con l’esclusione delle torri . In mattinata, come riporta il sito TvOggi Salerno, è arrivato, dai giudici della seconda sezione penale, il via libera anche per il settore sei, la parte orientata verso la città , di pertinenza della Sist dell’ingegner Chechile i cui lavori, dopo le note vicende giudiziarie che hanno per diverso tempo paralizzato l’intero cantiere, non erano mai partiti.




La Sist, difesa dall’avvocato Felice Lentini, ha vinto la causa. Non solo il dissequestro del cantiere e di conseguenza il via libera ai lavori ma anche, sulla scorta di quanto già deciso in precedenza dal TAR, su istanza presentata dall’Ati capeggiata dalla RCM dei f.lli Rainone, il salvacondotto dagli oneri di urbanizzazione aggiuntivi che, anche su parere conforme della Procura di Salerno, non saranno dovuti. Dunque lavori che potranno partire fin da domani e che prevedono, per il settore sei del Crescent, la realizzazione di appartamenti, uffici e anche forse un albergo atteso che in quell’area, come si ricorderà una volta occupata dal Jolly Hotel di proprietà della stessa famiglia Chechile.

Intanto congiuntamente si lavora sulla messa in sicurezza di Piazza della Liberta’. La Comes di Potenza, superate alcune perplessità in ordine ai costi dell’operazione, ha già provveduto a fissare i ponteggi e ad avviare le operazioni di consolidamento dell’esistente, lavori di alta carpenteria che, entro 14 mesi al massimo, dovranno portare al completamento della Piazza con annessi parcheggi sotterranei.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. MA VI PASSANO GLI ARTICOLI GIA’ SCRITTI. ANCHE IL SITO DI CRONACHE TRATTA L’ARGOMENTO COSI’ “…….Sembrerebbe ad una svolta definitiva l’ultimazione dei lavori di una delle opere più discusse degli ultimi tempi, non solo nella città di Salerno ma in tutta Italia. Stiamo parlando del famoso Crescent, un’opera iniziata e bloccata continuamente da ricorsi e carte bollate……..”
    COSE E PAZZ
    MA RISCRIVERE, CON UN MINIMO DI INVENTIVA, CIO’ CHE VI VIENE IMPOSTO E’ TALMENTE DIFFICILE.
    RIDICOLIIIIIIIIIIII

  2. Sembrerebbe è un condizionale.
    Sei in fine linguista di fatto in tutti i sensi ma ti spieghiamo la differenza
    Al momento, c’è solo che te lo continui a prendere tutto da solo.
    È indicativo presente

  3. Potete indicare chi paga le spese dei processi e se le pagano I pseudo sigori delle varie associazioni contrarie?????? Grazie.

  4. Cittadino: certamente! pagano gli stessi che pagano quando un amministratore firma atti e inizia opere senza i dovuti permessi, senza i fondi, senza le dovute autorizzazioni, senza il rispetto delle leggi e via dicendo! gli stessi, sai??!

  5. quando vuoi possiamo entrare nel merito, la verità è diversa da quella del venerdi di propaganda che forse tu sei abituato a vedere: resta il fatto che egli ha SEMPRE forzato la mano, per dirla annacquata..
    E poi pure Berlusconi ha vinto decine di cause, ma nel suo caso dicevano/dicevate che era colpevole lo stesso (e non mi sparate la solita balla dell’ultimo processo: lui è stato scagionato in decine di processi, proprio come VDL)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.