De Luca a Matrix lancia bordate contro la Bindi, esplode il caso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
de_luca_a_matrix“Quello che fece la Bindi è stata una cosa infame, da ucciderla. Ci abbiamo rimesso l’1.5- 2 per cento di voti. Atti di delinquenza politica. E non c’entra niente la moralità, era tutto un attacco al governo Renzi”. Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, in un’intervista a “Matrix” andata in onda ieri sera su Canale 5, è tornato ad attaccare la presidente della commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, che un anno e mezzo fa, alla vigilia delle elezioni regionali, inserì il suo nome tra gli “impresentabili” per via di una condanna in primo grado. Vicenda per la quale De Luca è stato poi assolto in appello. Nell’intervista De Luca ha aggiunto: “Salvini ? Porta male. Quando parla mi tocco”. 

CLICCA E GUARDA CHE COSA E’ SUCCESSO – VIDEO




Il 29 settembre De Luca è stato assolto “perchè il fatto non sussiste” dalle accuse legate alla vicenda del Sea Park, il parco marino mai realizzato a Salerno, processo per il quale l’Antimafia inserì il suo nome tra i cosiddetti ‘impresentabili’. “Esprimo piena soddisfazione e rispetto per la magistratura. Era questa la vicenda per cui una avventurosa parlamentare ci aveva presentato come ‘impresentabili’. Oggi ci presentiamo a testa alta”, scrisse dopo l’assoluzione su Twitter il presidente della Regione Campania.

La vicenda degli “impresentabili” segnò un altissimo momento di tensione nel Pd. De Luca definì “infame ed eversiva” l’iniziativa della collega di partito, arrivando addirittura a presentare una denuncia-querela contro di lei, poi archiviata dal gip di Roma. Secondo l’ex sindaco di Salerno, Bindi aveva “danneggiato in maniera pesante e consapevole il Pd a 24 ore da un voto importante. Nei Paesi civili che si rispettano impresentabili sono coloro che hanno una condanna definitiva, e non quelli che stanno sullo stomaco a qualcuno”. Accuse “inaccettabili” secondo la presidente dell’Antimafia, che riscosse ampia solidarietà tra i colleghi di partito e chiese l’intervento degli organi interni di garanzia del Pd: “Le accuse che ci sono state rivolte non sono un fatto personale ma toccano il cuore delle istituzioni”.

Fonte Napoli.Repubblica.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Uno che ha la presunzione di piazzare i propri figli senza competenze ed esperienze nelle Istituzioni e negli Enti pubblici sulle tasche dei contribuenti DEVE RIMANERE IN RELIGIOSO SILENZIO!!
    Ed invece questo trombosauro della politica politicante, con
    con tutto quello di cui si dovrebbe occupare per i problemi di questa Regione e per i quali ha chiesto di essere eletto, si inventa statista del pomeriggio, già noto moralizzatore della sua camera da pranzo, andando continuamente a zonzo tra studi televisivi , iniziative e convegni a fare lo sportone per il SI al referendum costituzionale per permettere al figlio di candidarsi, essere eletto e garantirsi da deputato l’immunità parlamentare per le sue eventuali beghe
    giudiziarie dato che è’ indignato per bancarotta fraudolenta.
    Ma lavorare proprio No??? Ed i fondi regionali ed europei si utilizzano per il territorio e le comunità e non per organizzare manifestazioni di famiglia.
    Vergognati!!!

  2. De Luca lo conosciamo bene. Il suo linguaggio è diretto e sopra le righe, ma quanti ricordano di avergli sentito proferire volgarità in un’intervista? Credo nessuno.

    In questo video invece infilza soprattutto sul finire una serie una serie di volgarità. La cosa quindi mi sorprende. O sta perdendo colpi oppure non aveva capito di essere ripreso.

  3. Sig.De Luca,Se ha voglia di urlare e di intimorire lo faccia con coraggio contro la camorra e la delinquenza che ha infestato tutta la Campania.

  4. questo è quello che si merita il popolino ignorante e colluso salernitano delle lucine cinesi,che ha passivamente accettato le nefandezze di questo infame fascista, invasato mentale ,da manicomio coatto,che ha distrutto questo cesso di città invivibile ,oberandola di debiti,ecomostri e mille incompiute.Da salernitano da sempre ,mi vergogno di questo mentecatto.

  5. E i chiachielli che scrivono qui come saltano..ahahah….ma lo sapete che per noi…tann’accir e anche modo cosi…pittoresco…ma tantè voi viveteci sopra, fateci un caso nazionale…siete solo poveracci che DE LUCA ha spazzato via..e io godo. AHAHAHAH

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.