De Luca si difende: ‘Vai a morire ammazzato? Processate anche Baglioni’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
26
Stampa
vincenzo_de_lucaVincenzo de Luca cita Verdone, Alberto Sordi, Vittorio De Sica,ma anche Claudio Baglioni, il giorno dopo la bufera scoppiata per le sue dichiarazioni su Rosy Bindi. E lo fa per dimostrare che”l’espressione vai a morire ammazzato che immaginavo fosse una espressione di folclore abbiamo imparato che in realtà è una grave minaccia. Non una espressione di gergo ma un programma di azione”. “Voi pensavate a Baglioni come ad un uomo romantico, perfino delicato che guardava le magliette trasparenti. Ha fatto una canzone dal titolo vai a morire ammazzato – ha aggiunto – che noi non pensavamo fosse di carico ideologico, ma che il camorrologo di corte e di salotto definirebbe messaggio carico di violenza”.

Bolla tutto come “imbecillità”. Una questione servita a fargli riconquistare “il consenso di tutto il partito dei disgustati di cui mi onoro di essere il leader”. “Siamo in un paese nel quale ti svegli la mattina per buttare il sangue in una regione come la Campania, cerchi di fare il tuo dovere da uomo libero e ti devi guardare da farabutti di ogni tipo”.




Al di là di tutto il Governatore della Campania rimanda le sue riflessioni sulla bufera scattata su di lui al 4 dicembre, “anzi al 5 dicembre”. Sarà allora – dice De Luca – dopo il referendum costituzionale che “non mancherò di dire una mia parola caritatevole a tutti quelli che hanno espresso opinioni, addirittura pensieri profondi come qualche carica istituzionale che ci ha illuminato di immenso per la profondità di pensiero”. “Rimando tutto a dopo il referendum – ha detto a LiraTv – oggi ci limitiamo a qualche divagazione poetica”.

“Se qualcuno pensava di costruire, inventare un episodio che potesse determinare sconquasso nel periodo referendario – faccio fatica a pensare che sia tutto ingenuo – credo abbiano fatto guadagnare qualche centinaio di migliaia di voti al sì”. – ha ribadito De Luca nel corso della trasmissione a lui dedicata il venerdì riferendosi alle polemiche sulle dichiarazioni verso Rosy Bindi.

“L’obiettivo della delinquenza pseudo-giornalistica è esattamente questo: creare caos, conflitto, tensioni”. É quanto scrive, in un post su Facebook dopo qualche ora, il governatore “Questo atto di delinquenza giornalistica, che ha configurato una violenza privata, una violazione della privacy e una manipolazione delle immagini (sarebbe bello vedere in onda tutto il video registrato senza tagli), avrà conseguenze – sottolinea – sul piano penale e civile”. 

Di contro non si è fatta attendere la risposta del Movimento che attacca De Luca a 360 gradi: “Ordinare a 300 amministratori locali di mobilitare le clientele per far prevalere il Si al referendum e spronarli a raccattare voti con ogni mezzo è la vera patente di impresentabilità di De Luca”. Lo dice la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino con riferimento alle notizie apparse sulla stampa, e aggiunge: “Dopo le minacce in stile camorristico rivolte a Rosi Bindi minimizzate come battute e folklore, ora si scopre che l’indegno presidente della Campania tratta la Costituzione come una merce di scambio”. “De Luca, utilizzando la sua funzione di presidente della Regione – sottolinea Ciarambino – convoca i ‘suoi’ amministratori locali per impartire ordini, indicando l’ex sindaco di Agropoli Franco Alfieri, ora suo consigliere personale, come il migliore esempio di capacità clientelare a cui ispirarsi. Affermazioni che dovrebbero suscitare sdegno in tutti i livelli politici e istituzionali di questo Paese”. “De Luca non può più guidare la Regione Campania – sottolinea Ciarambino – da ieri è isolato istituzionalmente, il suo agire è fuori dal circuito dello Stato”. “Come Movimento 5 Stelle ne chiediamo le dimissioni – conclude – e ci appelliamo alla maggiori cariche istituzionali che in queste ore ne hanno condannato le parole, perché intervengano”.
(ANSA).
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

26 COMMENTI

  1. Solo in questo cesso di città invivibile,distrutta da questo megalomane invasato,piena di mille incompiute,lucine cinesi tamarre e stantie ,pagate da NOI,con divieto di balneazione e qualità della vita da terzo mondo,si tollera un cialtrone del genere.Ma quanta gente sistemata da de luca nelle municipalizzate fallite,pensa di continuare a subire la angherie di questo malato di mente?

  2. Questo pezzo di folle che abbiamo in regione che si permette di offendere una persona delle istituzioni siamo rovinati
    Che persona squallida.

  3. ….sicuramente sarai un Grillino e forse avrai anche la divisa oramai a Salerno siete tutto il blocco 7/8 siete sgamati e conosciuti su Fb ed altri social. Detto questo se ti vergogni di essere Salernitano perchè non cambi città? Quante idiozie che dici ed anche in malafede;
    1) il mitomane (tuo Sindaco e tuo Governatore) ha dato lustro a questa città trasformandola da chiancarelle e zoccolamiento ad una signora città;
    2)Incompiute? e grazie al bip…….se fate denunce ed esposti ogni giorno…….siete in malafede e volete il male di salerno per vostri interessi che non si concretizzano più da oltre 20 anni;
    3)Divieto di balneazione? altra bugia, non è vero non è vero e non è vero falso e bugiardo come il tuo quartiere;
    4)qualità della vita? non sapete manco leggere le statistiche, si parla della provincia e non della città e visto che abbiamo una provincia (a nord) da terzo mondo su 110 province siamo 74°;
    5) Ti ho voluto semplicemente dimostrare con i fatti che la politica non si fa nascosto dietro una tastiera, oramai tu ed i tuoi collaghi siete sgamati, non si fa su fb, non si fa condividendo i post dei malati mentali, insomma ripeto cambia città tu ed i tuoi amichetti!!!!!!!
    Avanti De Luca !!!!!!!

  4. De Luca o non De Luca, che infami di giornalisti, naturalmente mediaset….. ancora discutete se e’ giusto oppure no …..mani in alto siamo circondati … che tristezza anche per i commenti questo” cesso di citta ‘” sicuramente questo puo’ uscire solo dalla bocca di qualcuno che qui non c’e’ nato caro amico Salerno e’ bellissima con o senza il Sindaco d turno se dici il contraria sei napoletano

  5. Incredibile quanto questo cialtrone si ostini ad insultare l’altrui onesta’ intellettiva.
    Internatelo!!!!

  6. Ehhhhh vai va…finito di rosicare ti devono solo montare un nuovo impianto dentale. Secondo me pure scapperai in Croazia, li hanno i prezzi buoni per te

  7. Ai grandi moralisti di stò babà, voglio vedere voi cosa avreste fatto se qualcuno vi definisce “Impresentabile” termine offensivo,volgare e soprattutto non appartenente al mondo della politica. Almeno De Luca lo dice in faccia e non si nasconde dietro una tastiera, un po come quando a scuola la maestra dice alla madre di uno studente che non studia “SIGNORA SUA FIGLIO E’ INTELLIGENTE MA NON SI APPLICA” che gli costa dire “Signora suo figlio è ignorante perchè non studia”! Sempre a fare la morale questo è corretto e quello no, quello è il Santo quello è il Governatore non può esprimersi cosi, non può dire quelle cose, alla faccia dei diritti umani, in Corea del Nord secondo me c’è più libertà di parola…Ah dimenticavo di un tale Papa Francesco che usato queste testuali parole “SE OFFENDI MI MADRE è NORMALE CHE RISPONDA CON UN PUGNO” cioè lo ha detto un Papa, una persona che dovrebbe dare un messaggio di Pace e non di Violenza!!! Se siete coerenti andate a denunciare anche il Papa o forse lui ha il diretto di dire “demenzialità”??_____NON CENSURARE

  8. x il deficiente delle municipalizzate fallite delle 18.18 ,che non viaggia e non supera le colonne di Qualiano,vai a salifogna e vedi i cartelli che indicano il divieto di balneazione.Siete davvero degni delle lucine cinesi per uroturismo pane e frittata.Viaggia ignorante e sii onesto con te stesso, se ti riesce.

  9. Delicato persona seria, capace e di grande cultura.
    Speculazone di giornalai e trombati politici.
    AVANTI DE LUCA !!!!

  10. Tutti i ratti fuori dal loro buco per sputare un po di veleno.

    Tanto siete e resterete il nulla a Salerno.

  11. Studia meglio tu la balneazione è vietata a Santa Teresa da quando gli Alleati hanno fatto lo sbarco a Salerno e aggiungo che quella è Area Portuale quindi comunque non adibita alla balneazione, come vedi sei ignorante!!! Ignori la verità

  12. Vai a mangiare il gelato sul lungomare liberato insieme a quel cafone con la bandana arancione…Chi sono Hijooo per Judicare diceva el nipote des Piemonte nato in Argentina

  13. uno che chiama la propria città Salifogna qui sopra, sui social, credo che soffra molto, credo che abbia l’apparato intestinale andato, credo e mi ripeto che debba cambiare città al più presto lui ed i suoi compagni pentastellati malati del web. Uno che passa la giornata invece di lavorare al web per attaccare de Luca e sponsorizzare chi ha precedenti pensali (Grillo) mentre De Luca sempre assolto credo che sia frustrato e soffra molto. Peccato siete un manipolo che andrete sgretolandovi piano piano, farete la fine di Forza Italia, della lega…….a Salerno solo De Luca 70 e passa per cento e non ci volete proprio stare. peccato siete da internare in blocco. Spazzatura del web.
    Vedi che alle 18.18 ci sono due commenti………ah dimenticavo scommettiamo che oltre ad essere nemico di salerno sei anche nemico della squadra cittadina? sicuro i pentastellati so tutt sciem …………….

  14. IO T’ACCERESS PROPRIOè una frase che diciamo minimo 4-5 volte al giorno,la diciamo tra amici,tra genitori e figli,tra imprenditori e operai,mo solo perchè con un inganno De Luca ha spiegato che quello che combinò la Bindi era na cosa da ucciderla,detto in senso di malafede,una cosa normale per noi meridionali specialmente,e scoppiato il terrorismo politico….vergognatevi… le corna di Berlusconi ve le siete dimenticate, bisogna condannare chi ha mandato e preordinato la spedizione dal Governatore senza avere rispetto per un istituzione e fargli un tranello,solidale con il Governatore e condannare i veri colpevoli che sono carta conosciuta da tempo…..

  15. La ciarambino ha paura che de luca crei isolamento politico, che il nostro governatore sia fuori dagli schemi della politica? Lei figlia politica di un vaffa a tutto e tutti, loro fuori dal sistema per definizione ora lo difendono, loro che hanno offeso tutto e tutti… ma vaffa!

  16. X mi vergogno di essere salernitano…………puoi chiamarla pure Salifogna,là devi vivere in una fogna questo è il tuo abitat, insieme a quelli animali che ti stanno tanto a cuore per screditare la mia città,io vivo in un quartiere che è il fiore all’occhiello della zona orientale,non noto abitanti da fogna e non ho problemi di vita cittadina,forse tu appartieni a quel 10% che da 20 anni non si fa capace che un eessere ha cambiato la nostra città,non ti rendi conto come sia successo e allora l’unica alternativa che hai e denigrare,ora le scelte sono 2 o ti convinci di convivere in questa realtà altrimenti ti sposti dal Comune capoluogo,non lontano,vai a Pontecagnano,Baronissi,Vietri,però ho un forte dubbio chissà se ben acetto e se ti rilasciano la residenza,le fogne sono disabitate e pulite.

  17. La frase di De Luca non è stato un commento istituzionale, ma una frase dialettale a telecamere spente che richiama un po’ il «Te pòssino» dei dialetti del Centro-Sud. Mi dispiace moltissimo per coloro che vorrebbero strumentalizzare anche queste cose. Per me De Luca è un grande, forse uno dei personaggi più carismatici e concreti della storia politica e amministrativa del meridione. C’è un solo modo per non essere criticati: «Non fare niente, non essere niente». E di fancazzisti in Italia ne abbiamo tanti. Bravo De Luca, continua così! I tuoi elettori di sempre.

  18. Salerno città conosciuta in tutta Italia per le sue luci d’artista,adesso alcune città d’Italia prenderanno spunta da Salerno luci d’artista come pescara Torino e altre città , questo evento mette in moto l’economia in un paese come l’Italia in crisi da anni,queste sono idee da valorizzare e portare avanti .e chi ha avuto questa idea viene attaccato alla prima battuta che fa(vedasi quella sulla Bindi)ma questo accade quando in un’Italia piena di problemi seri si vuole distogliere l’attenzione dalle problematiche create da alcuni politici,m a lui lo sa e le dice in faccia a tutti.(fai bene Vincenzo)…

  19. basta …. basta deluchiani, trampisti , grillini , berlusconiani ecc.penso che i pochi salernitani rimasti siano stanchi di sentire solo stronzate , perchè è ora di essere cooerenti Salerno sta cambiando e una citta che nel bene e nel male sta facendo la sua evoluzione , chi non fa non sbaglia , ed è inponderabile che questo cambiamento ha avuto inizio con un certo Sindaco di nome De Luca chi ha mempria dei sindaci a Salerno prima di lui ? Per loro quando rifacevano il look a Salerno quando arrivavano i soldi si vedevano rinnovate tutte le strisce pedonali. Da salernitana aspetto un mio simile che mi sbugiardi e rinneghi il nostro dialetto chiedendovi chi di noi nella sua vita almeno una volta non ha detto: -” T’ann accirer……te pozzan’accirir, roba r’u accir sul’… t’accich che man mie ‘ … puozz scula’… vir e i a muri e subit…….Puozz’ muri i Sabet’ ca accussi te ne portan a Domenica e nun dai fastid a niscun’! e il nostro dialetto o siamo tutti cammorristi,
    gommoroidi assassini patentati ? Basta di prendere una battuta sicuramente poco felice per una persona politica così in vista , ma De Luca è De Luca anche nella sua salernitanità quindi siate fieri che ci rappresenti nel bene e nel male ma oggi di Salerno si parla e non è più un’appendice di Napoli , perchè ogni volta che si diceva salernitano …a di Napoli ? NO SALERNO. Francesca nata a SALERNO 1960.

  20. Su questo sito sono tutte persone che parlano perfettamente in italiano e non hanno mai usato espressioni dialettali per rimarcare un concetto. MA FACIT O’PIACER!

  21. La vera tristezza non è vedere la pazzia dilagante di de Luca ,oramai prossimo Napoleone ,che chiuderanno in un manicomio criminale ,ma la passività del popolino ignorante è colluso,che si vende e si svende per un tozzo di pane .viaggiate e contemplate le vere città europee e abbiate un sussulto di dignità .facile amministrare una città nel bel mezzo di due delle costiere più belle del mondo ,ma questa banda di incapaci ,ha distrutto una città rendendola totalmente invivibile. Chi sa a chi si riferisce Saviano ,nell’indicare ,chi ha Sostituito Cosentino a Casal di principe .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.