Salerno: seconda edizione del mini expo di Casa Betania

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
casa-betania-salernoCasa Betania opera sul territorio salernitano da quasi quarant’anni svolgendo azioni di contrasto alle estreme povertà attraverso servizi di residenzialità, semiresidenzialità e supporto informativo a donne in difficoltà, ragazze madri, minori non accompagnati e immigrati.

Nella sua storia l’associazione ha ospitato persone provenienti da ogni parte del mondo e ha raccolto così tradizioni e spunti culturali multietnici. Mai come in questa congiuntura storica, appare importante esternare esperienze di questo tipo nelle quali non solo la convivenza è “tolleranza” ma è addirittura  “integrazione”.

E’ nata perciò l’idea di utilizzare un così ricco bagaglio di vita per dare luogo ad un “artigianale” evento espositivo, già realizzato con entusiasmo e notevole successo lo scorso anno nella storica sede di Castiglione del Genovesi. I risultati della prima edizione hanno attirato l’attenzione delle Istituzioni Locali, di numerose scuole salernitane e di diverse agenzie private; si è pensato inoltre di trasferire l’iniziativa nel cuore della Città di Salerno. Per questo, col Patrocinio del Comune di Salerno e della Fondazione della Comunità Salernitana, la seconda edizione del MINI EXPO DI CASA BETANIA si svolgerà

domenica 20 novembre dalle ore 9:00 alle 21:00  presso il Chiostro del Convento dei Frati Minori Cappuccini di Piazza San Francesco d’Assisi a Salerno.

 Gli operatori insieme ad alunni e docenti del Liceo Classico T. Tasso e dell’Istituto d’Istruzione Superiore Santa Caterina – Amendola allestiranno stands rappresentativi di macro-aree geografiche (Nord Europa, Est Europa, Nord America, Sud America, Africa Mediterranea, Africa Subsahariana e, ovviamente, Italia). Utilizzando elementi scenici, coreografici e gastronomici sarà reso omaggio alle persone grazie alle quali è stato possibile un tale arricchimento socio-culturale.

Inoltre i visitatori potranno lasciare i propri bambini in un apposito spazio nel quale verranno coinvolti in divertenti laboratori. Nella Sala San Leopoldo le scuole Ottavo Circolo, Matteo Mari, Alfano Quasimodo, Media Tasso, Medaglie d’Oro e Monterisi appronteranno una mostra di produzioni visive sui temi dell’integrazione e delle migrazioni. Nella Sala Molinari si alterneranno momenti di intrattenimento coreutico-musicale ad opera di gruppi etnici ed associazioni sportive e culturali.

Benchè attivi dalle prime ore del mattino,

l’inaugurazione ufficiale con le Autorità e con gli Organi di Comunicazione si terrà alle ore 10.30

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.