Luci caos: strade, autostrade e tangenziale in tilt

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
26
Stampa
traffico-luci-dartista-2016-3Alla prima domenica da bollino rosso per l’enorme affluenza per le Luci d’Artista esplode il caos su strade ed autostrade. Già poco prima delle 18 traffico in tilt sulla tangenziale in direzione nord (uscita Rione Petrosino – Salerno centro). Una lunga colonna di auto è rimasta bloccata sulla tangenziale in attesa di raggiungere il centro. Da segnalare che in direzione Pastena e Stadio Arechi la circolazione era fluida e dunque andava evitato l’imbuto del Rione Petrosino senza che nessuno segnalasse il percorso ai tanti automobilisti che avevano pensato di raggiungere Salerno da varie parti della provincia e della Regione. Traffico anche sul raccordo Salerno – Avellino in direzione sud e sulla Salerno – Napoli (SA-RC) con rallentamenti già tra Cava e Vietri verso Salerno.

via-vinciprova-luci-dartista-2016-2L’onda lunga delle code ha avuto ripercussioni anche sulla Lungoirno, a Fratte ed in zona Parco Pinocchio. Senza adeguati controlli e caos che regnava sovrano nei pressi di via Vinciprova dove tanti residenti della zona ci hanno segnalato enormi disagi: auto parcheggiate in malo modo al punto da chiudere i varchi di entrata ed uscita dal parcheggio

Lungo ed immancabile il serpentone di auto che si è formato lungo corso Garibaldi e Via Roma. Disagi a catena che hanno penalizzato tutti: residenti e visitatori e la necessità di interventi drastici per evitare che il fiume di auto di visitatori si fermi in prossimità della villa comunale o alla ricerca di parcheggi già pieni dal primo pomeriggio in zona centro.

luci-corso-gente-2016-2Non è stato facile visitare la Villa Comunale e le altre installazioni per le tante persone presenti molte dlele quali hanno raggiunto la città a bordo di 140 bus turistici.

Il consiglio è quello di servirsi della metropolitana e delle navette il cui numero sarà triplicato nei giorni di maggior affluenza.  Tre le fermate intermedie lungo il tragitto la prima all’altezza dello svincolo tra via Lungomare Colombo e via Parmenide, la seconda invece all’altezza del Polo Nautico, infine la terza all’altezza del bar Marconi.

Sul caos registrato nella prima domenica di grandi afflussi in città per le Luci questo il commento su Facebook del consigliere comunale Antonio Cammarota: “Lo diciamo da quattro anni, la domenica dalle 18 alle 21 il centro va chiuso al traffico con una sola corsia sul lungomare per emergenze e autorizzati, e le navette non devono girare a Piazza della Concordia, tappando il lungomare e i parcheggi, ma nell’enorme spazio dietro il Grand Hotel. Ottusaggine imbarazzante.”

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

26 COMMENTI

  1. Sono circa una decina di anni, che i Salernitani sono prigionieri delle prevaricazioni, della cafoneria dei “visitatori”, e dell’inadeguata incapacita’ di chi ci amministra: un’esempio?? Bene, dove’ì il tanto sbandierato piano traffico?? e dove le navette?? e dove sono i servizi per chi ancora una volta riempie di soldi solo le tasche di Salerno Mobilita’?? tanto che mi sorge il dubbio che il tutto sia organizzato ad arte solo per loro. …Possibile che per percorrere un ratto da via Ligea a via de felice ( unica tratta possibile….) ci si impieghi circa un ‘ ora e venti??? ( circa due km, prigionieri tra le lamiere ed i greggi di ” pecore” ignave che bivaccano lungo le strade; Si, si obiettera’, ma questi portano soldi all’economia: Quale economia?? ranne la gia’ citata cooperativa di parcheggiatori, i nostri portano solo confusone e sporcizia; Oggi ad esempio, mi sono intrattenuto a chiacchierare con alcuni autisti che hanno parcheggiato a via Ligea, i quali lamentavano che a fronte di ca 250,00 euro ad autobus non vi fosseUN bagno chimico, non vi fosse UN punto di ristoro tranne il chioschetto alla baia, e che non vi fosse UN mezzo pubblico (navetta) per raggiungere il centro, a cui i visitatori dovevano recarsi a….piedi; ed alla domanda ma il biglietto e’ compreso di pranzo?? hanno risposto: no, questi fanno il pranzo al sacco. E cosi’ anche altri da foggia, bitonto, barletta, andria….

  2. La domenica la città è invasa ad greggi di visitatori la cui utilità alla città è dubbia. Tranne a chi gestisce il business delle luci e quello delle cafoniere (i bus per intenderci).

  3. napoletani d’artista,sembra di stare a napoli da come si sente la gebte parlare,so com e cines;stann a tutt part sti zingr

  4. Mi congratulo con tutto quello detto in settimana dalla amministrazione comunale,e’avvenuto il contrario,che incompetenza…cari assessori. Consiglieri,statw li nella vostra carica perché siete solo dei raccomandato,non capite NULLA.!!!
    Ecco perché dobbiamo votate No,nn ci sta più meritocrazia,ed ecco cosa accade,e dovremo sopportare fino a fine Gennaio,poveri noi Salernitani.

  5. ha eletto il secondo cittadino, e adesso non vi lamentate. i salernitani se vogliono uscire da casa lo possono fare dal lunedì al giovedì. i fine settimana la città è preda del gregge di caproni a pane e frittata. E questo già si sapeva da anni. quindi muti e rassegnati.

  6. Certo mi sono dimenticato di quanto sono signori i salernitani..loro sul corso parlano a bassa voce, in un italiano perfetto con cadenza francese..scendete per strada che fino a 15 anni fa tenevate le luci di natale del tarallaro e il mercato del pesce alla rotonda..per comprare un vestito andavate a cava..ringraziate che ora ci conoscono in tutto il mondo.

    PS in una capitale europea da 20000000di abitanti una parte della città è stata illuminata per natale sullo stile italiano , hanno creato anche un tunnel uguale a quello della villa qualcosa mi dice che hanno copiato le nostre luci

  7. Salve sono Salernitano da 6 generazioni e vivo nel centro storico
    vengo subito al nodo della questione da premettere che non sono
    nè Deluchiano nè altre etichettature.
    Il punto cardine e indubbio il traffico e i residenti intrappolati
    tanto da condannare queste scelte amministrative,però vorrei
    solo rinfrescare la memoria ai Salernitani cosa era Salerno solo qualche
    decennio addietro:delinquenza di tutte le taglie-droga e drogati
    i posti strategici bar nettuno piazzetta di pastena centro storico letteralmente invaso-prostituzione di lucciole da x tutto-scippi all’ordine del giorno-dopo le 19 c era quasi il coprifuoco-illuminazione pubblica praticamente inesistente e ci sarebbe tant’altro da elencare.
    Quindi se devo scegliere tra quella Salerno e questa preferisco di gran lunga quella di oggi con tutte le conseguenze che ne sono derivate.

  8. I napoletani, quelli veri, queste cafonate luminose le lasciano volentieri a voi. Ma chi ci viene a vedere quattro lampadine in mezzo al nulla?

  9. Che banda di ipocriti.

    Vagonate di turisti e 2 mesi d’oro per un intero settore economico e non trovate di meglio che insultare: cafoni, incompetenti, greggi, bivacchi ecc ecc

    A chiacchiere sono tutti bravissimi ma non fate un cazzo salvo che sparare cazzate sul web. Ma andate a lavorare.

  10. Io non volevo votare , ma lo farò votando NO perché dobbiamo iniziare a liberare questo paese a partire dal governo e mano a mano scendendo alle regioni (alle province mai abolite veramente ) e concludere con i comuni …ma vi rendete conto di quale paese e sistema consegnamo ai figli ns ???

  11. Cafoni siete voi salernitani che vi meritate le lucine di natale. Noi a Napoli abbiamo ben altre bellezze artistiche.

  12. Il 90% di voi potrebbere scendere in bici, come faccio io, e trovarsi in centro in meno di dieci minuti senza alcun problema di posto. Il problema è piuttosto un altro, il c**o vi pesa troppo e la bocca vi serve solo per lamentarvi.

  13. Per il Napoletano doc

    Bella trollata.

    Tante perle e diamanti inseriti in una grossa xxxxx di vacca visti nell’insieme sembrano comunque una xxxxx di vacca.

    Comunque sono contento per voi che l’apprezziate, rimaneteci.

  14. Voglio fare solo una considerazione,ma se nei giorni normali dell’anno non riusciamo ad avere una città ordinata e pulita,come lo possiamo pretendere quando arrivano migliaia di persone in un giorno? Come prima cosa limiterei di molto l’arrivo dei pulman,che portano solo caos senza benefici economici,a danno delle persone che vengono per passare un fine settimana a Salerno e si ritrovano a non poter neanche passeggiare per il centro.

  15. non mi interesso ne di chi difende napoli o salerno troppo semplice o troppo difficile…………… vi chiedo solo se avete mai provato a trasportare un ammalato in pronto soccorso e rimanere fermi nel traffico per ore……. poi ne riparliamo……. tutto il resto non mi interessa più perché non si può combattere contro i mulini a vento per sempre o ci si adatta o si soccombe.

  16. Tu hai ragione era così, e da commerciante del centro storico ti do ragione…ma se vogliamo allora ai tempi di mussolini io lasciavo il negozio aperto e andavo a mangiare e non rubavano nulla…non sono le amministrazioni che cambiano la città ma l’evoluzione del genere umano. C’erano le prostitute xke erano legali, la città faceva schifo xke magari non c’erano i fondi europei, gli scippi Xke la gente aveva i portafogli pieni di soldi che allora giravano ancora. Ma la fontana di largo campo era meglio prima o oggi? La pavimentazione ? la frubilità della città l’istruzione e il lavoro? le tasse urbane? …beh era meglio prima te lo assicuro!

  17. piano traffico o no a salerno 2 strade ci stanno!! lo si sa ma lo si vuole ignorare. ps ma che centra il votare no?!? beata ignoranza….

  18. per i “cari” lettori sopra…non dite bugie..indubbiamente Napoli è bellissima ma non dite che non ci venite a Salerno..mio cugino ha l’agenzia di viaggi a Napoli e quello mi diceva che organizzano un sacco di pullman per le luci 😉 nun c sta nient a fà… semp a dic che sit i megl i tutt quant , semp presuntuos….

  19. è inutile lamentarsi se poi quando si và a votare si sceglie la frittura di pesce…………..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.