Bomber Coda: rendimento superiore rispetto all’anno scorso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
ascoli_salernitana_9_codaCinque gol dopo 15 giornate di campionato, in cui ha collezionato 14 presenze da titolare: Massimo Coda può sorridere, il suo bilancio è in attivo e le sue reti stanno fruttando punti preziosi alla Salernitana. La differenza con la passata stagione, quando in questa prima fase del torneo il bomber di Cava non era ancora al meglio della condizione, è più che evidente. Dopo 15 giornate ed altrettante presenze in campo, un anno fa, l’ex del Parma aveva firmato solo due reti, quelle segnate, nella trasferta della decima giornata a Lanciano, dove si sbloccò per la prima volta con una doppietta. Per trovare poi un’altra rete del bomber di Cava de’ Tirreni nel girone di andata del precedente campionato bisogna saltare direttamente alla 18^ giornata, quando andò a segno nella sfida con l’Ascoli.




In quella circostanza firmò la sua prima marcatura all’Arechi con la maglia granata. Anche in questo caso la differenza con l’attuale campionato è più che evidente: Coda ha timbrato il cartellino tra le mura amiche già al debutto interno col Verona. Che il capocannoniere granata sia in forma e abbia iniziato con il piede giusto questo campionato non lo dimostrano solo i numeri. Al di là di qualche errore pur commesso sotto porta, Coda ha già regalato gol importanti alla Salernitana e qualche perla da collezione. Spettacolare la rete su punizione della scorsa partita interna con la Ternana, che lo aveva fatto balzare in testa alla classifica dei gol più belli della 14^ giornata. Non è la prima volta che Coda finisce in questa speciale graduatoria: l’altro gol strappa – applausi è quello firmato a Ferrara contro la Spal, alla 7^ giornata.

Con la rete che a Latina ha regalato il pareggio alla Salernitana, invece, Coda è salito a quota 5 in un’altra classifica, quella dei marcatori, inserendosi nel folto gruppo che occupa le posizioni dalla settima alla sedicesima. Lassù in cima c’è Pazzini che ha 6 reti in più dell’attaccante di Cava, ma che di gol che ha segnati ben 5 su rigore, privilegio che finora Coda non ha avuto, dal momento che l’unico penalty concesso alla Salernitana alla 14^ giornata contro la Ternana è stato calciato da Vitale. Insomma, il capocannoniere granata si sta rendendo protagonista di un avvio di campionato positivo e, a differenza dell’anno scorso quando pure di reti ne aveva collezionate ben 15 (17 comprendendo i play out), il suo bottino si sta riempiendo già in questa fase iniziale. Se è vero che ci ben comincia è già a metà dell’opera, l’obiettivo personale delle 18 reti che Coda aveva fissato ad inizio stagione non è poi così lontano…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. 5 gol per uno che gioca sempre non sono un granché e ha fatto meglio del girone d’andata dell’anno scorso solo perché l’anno scorso ha fatto ridere. Per media gol in proporzione ai minuti giocati il cannoniere della Salernitana è Donnarumma, solo che Fabiani non vuole (o non è capace di) rinnovargli il contratto e allora Sannino lo sta usando poco e male. Uno dei tanti esempi del disastro, l’ennesimo, di Fabiani. Manca poco alla fine del girone d’andata e siamo messi peggio del disastro dell’anno scorso, non abbiamo un gioco, abbiamo mille problemi e stiamo dando da tempo un’ultima possibilità al grande tecnico, più bravo a parlare inglese che ad allenare. Se vedete le partite o sentite la telecronaca vi renderete conto che la Salernitana sta facendo bene solo nelle interviste post partita….ah indovinate di chi.

  2. FABIANI A CASA MA CHE DICI?!?!?!?!?!!? PARLI COME UNO CHE NON VIENE ALLO STADIO DA 5 ANNI……PER CORTESIA METTETEVI A TIFARE PER IL NAPOLI CHE DI CALCIO NON NE CAPITE PROPRIO……..

  3. Coda non sarà un fuoriclasse ma il suo dovere lo fà sempre, inoltre è molto utile per il gioco della squadra, fà salire e a volte fà reparto da solo, piuttosto quello che non stà rendendo per le sue grandi potenzialità è Rosina………..ma un turno di riposo no?

  4. Silvio, forse tu hai visto il calcio solo negli ultimi 5 anni, e sei abituato ai Perrone, Menichini e Sannino, per questo non conosci niente di meglio. Se sei un tifoso, devi essere oggettivo e guardare i risultati. La Salernitana non va avanti perché ha un assetto dirigenziale e tecnico da lega pro e una tifoseria che invece di unirsi e chiedere dei cambiamenti, è composta da professori senza cattedra, pronti a contraddirsi anche sulle cose più evidenti. Tralasciando Pazzini, il secondo cannoniere della B è Caputo e gioca nell’Entella, squadra potenzialmente più scarsa di noi. Coda ha fatto molto peggio e sarebbe un grande giocatore? Perché a Coda è stato rinnovato subito il contratto a fine campionato e a Donnarumma no? Poi, guarda caso Donnarumma viene sostituito in continuazione, e viene messo in discussione.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.