Renzi a Radio 24: «Non approvo metodo De Luca, ma da sindaco ha fatto bene»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
renzi_deluca“De Luca ha un metodo che come è noto non è il mio. Di fronte alle dichiarazioni su Rosy Bindi sono stato tra i i primi e più duri a dire che ha profondamente sbagliato“. Lo ha detto il premier Matteo Renzi parlando a Radio 24. “Ma De Luca – ha aggiunto ancora Renzi – è uno degli amministratori che ha fatto meglio da sindaco, rivoltando la città di Salerno. Se tutto il Mezzogiorno fosse stato amministrato come De Luca ha amministrato Salerno il Sud sarebbe ripartito e avremo l’1% di Pil in più. Io ho un problema di Pil”.




Il presidente del Consiglio spiega che è vero che il governo sta investendo molti soldi in Campania, come De Luca ha detto per spingere gli amministratori locali a far votare ‘sì’ al referendum. “Stiamo portando molti soldi per la Campania perché, ad esempio, se Pompei crolla fa una figuraccia tutto il Paese non solo la Campania”. Renzi cita anche la Reggia di Caserta che “con il nuovo direttore registra il 70% in più di biglietti”. E conclude ricordando l’impegno per Bagnoli, su cui “abbiamo messo i soldi e commissariato per restituire ai napoletani una delle aree più belle del mondo”. Il presidente del Consiglio ha poi ribadito che “nonostante questo non condivido i metodi di De Luca”.

 

 

 

RENZI A RADIO 24 MATTINO SU DE LUCA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Renzi non ha capito che Salerno ha avuto (e purtroppo ha anche sotto mentite spoglie, il sindaco che si merita.

  2. E non c’erano dubbi. In definitiva Il pinocchio fiorentino dice che la politica del clientelismo è quella che va fatta perchè giusta. Alla faccia del nuovo che avanza e che doveva rottamare tutto e tutti.
    Poi questi personaggi si ergono anche a padri costituzionali.
    In NO al referendum è d’obbligo per mandarli a casa.

  3. Tutti quelli che possono vincere le elezioni politiche e dicono di votare NO per me sono degli ipocriti. Voglio vedere se una volta che avranno vinto diranno “uuuh, non ci piace tutto questo potere, toglietecelo”. Un sacco di gente vota dei format, non dei partiti politici

  4. Prima Salerno geograficamente rappresentava la campania come una grande cacca di mucca. Adesso sara’ sempre un cacca come dicono alcuni, ma e’ quella di una mosca

  5. Ma solo Santoro si rende conto che Renzi, al netto degli errori, ecc.ecc, è attualmente l’unico leader degno di questo nome che abbiamo in Italia? Leggo gente che dice che Renzi fa ridere ma lo dice gente che vota gente che fa molto più che ridere, fa praticamente piangere

  6. SIGNORINO BUGIARDINO,IL 5/12 SI VA’A CASA,HAI DISTRUTTO QUESTO PAESE!!!
    DE LUCA,IN UN DELIRIO DI ONNIPOTENZA,COMMETTE GRAVISSIMI ERRORI POLITICI OGNI GIORNO.ANCHE LUI PAGHERÀ NEL CROLLO DI RENZI.DE LUCA SE ERA PIÙ FURBO,APPROFITTANDO DELLA CRISI DEL PD,AVREBBE POTUTO ASPIRARE ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DOPO RENZI.MA IL SUO FIGLIUOLO PIERINO,NON HA CAPITO NIENTE!! E SI È MESSO DIETRO ALLA BOSCHI………OGNI COMMENTO È SUPERFLUO.

  7. paura del cambiamento…. ma paura di che cosa. Vedo che vogliono il no i soliti mangioni, e poi per cosa? rimanere allo staus attuale dove nn succede niente.
    Io il cambiamento lo voglio e poi si vedrà ma intanto lo voglio, quindi vado e farò votare SI.
    W RENZI W DE LUCA. Salerno è cambiata grazie a questo signore, la Regione sta cambiando grazie a questi signori, i fondi stanno per essere spesi grazie a questi signori. Vi ricordate quando nn arrivavano soldi e la lamentela era diretta x chi era all apice che nn si muoveva niente, adesso arrivano TROPPI SOLDI e manco va buono e allora, ma fatemi il piacere voto SI.

  8. V. De Luca non ha bisogno della benedizione di nessuno.

    E’ la Bindi che, incapace di gestire la carica, avrebbe dovuto scusarsi per aver pubblicato notizie fuorvianti un dì prima delle elezioni. Ci aspettiamo che qualcuno (p.es. Pierino la peste) seghi i piedi della poltrona sulla quale siede in modo da vederla pacche a terra.

    Allora, se la Bindi ritiene di aver ragione, è la legge “impresentabili” che non funziona come tante altre leggi di questa repubblica (p.es. la Severino).

    Diciamo che é consueto tra le lobbi mediali del NORD e tra qualche similscrittore furbetto in cerca di visibilità attaccare il governatore per discriminarlo a proprio vantaggio.

    A noi stai bene così.

  9. x Pontecagnano zona sud di Salerno
    e quale sarebbe il cambiamento? Quello della politica clientelare del tuo padrone sostenuto dal bugiardo fiorentino? Probabilemnte sarai uno dei beneficiari della suddetta politica e quindi, per convenienza, dici di votare si. I soldi ci sono sempre stati ma questi parassiti li hanno sprecati per i loro interessi e mai quelli dei cittadini. Vi pare giusto spendere 3 milioni per le luci e lasciare le strade e le scuole fatiscenti? Oppure tagliare il contributo alloggiativo alle famiglie indigenti? Chi appoggia il si: le banche, confindustria, Marchionne ecc (oltre a coloro che fanno abuso di poltrone e retribuzioni), chi appoggia il NO sono tutti i costituzionalisti e gente del popolo correttamente informata. Vogliono rendere l’Italia cosa loro e ridurre il popolo ad una massa di persone non pensanti. Per quanto riguarda i cambiamenti di Salerno e della regione, non me ne sono ancora accorto. Per evitare di consegnare l’Italia all’Europa delle banche IoDicoNO

  10. io sto con DeLuca …ha fatto bene come sindaco e sta facendo bene come presidente della regione … fa arrivare i soldi e li spende in progetti concreti … CONCRETI … erano anni che non si metteva mani ai trasporti .. e a Salerno il comune lavora bene ..

  11. xsalernitano vero
    Oramai ti hanno fatto un lavaggio di cervello irreversibile. Per quanto riguarda i nuovi autobus, come le inaugurazioni della cittadella giudiziaria e del Crescent, sono in ritardo e non si sa fino a quando. La giunta comunale che lavora bene è una bestemmia e lo puoi dedurre dal caos che si crea con le luci pur sapendo che arrivano gente e di come si sta riducendo la città

  12. avrà fatto bene o male? Per i Salernitani è solo una questione di ”tifo” che come al solito va a finire con le solite improperie da una parte e dall’altra O si è ”chiancarelli” o si è servi di padrone ,senza essere capaci di fare delle analisi il più possibile oggettive. Indubbiamente De Luca ha fatto delle cose buone, come d’altronde aveva cominciato a fare il suo predecessore Giordano, ma ha fatto anche cose cervellotiche dovute un pò anche alla sua megalomania per cui tutto in questa città deve essere ”europeo” quando in effetti non lo è. Ci ha lasciato una città, come ormai tutti sanno, con un bilancio in fase di predissesto, con problemi di strade ridotte a colabrodo, strisce pedonali inesistenti ecc…insomma ha pensato solo alle opere grandi, non grandi opere, lasciando da parte quello che è la cura quotidiana della città che ora ci ritroviamo davanti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.