Treno esce da binari nel Napoletano, nessun ferito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
polfer-stazione-treniUn treno della ferrovia Circumflegrea è uscito dai binari (cosiddetto ‘svio’) nel tratto che attraversa la località ‘Grotta del Sole’, nel territorio del Comune di Pozzuoli (Napoli). Il convoglio era diretto a Licola. A quanto si apprende per i passeggeri, non molti, che erano a bordo del convoglio solo spavento; infatti non ci sono feriti. Sul posto sono giunti alcuni tecnici dell’Eav. Il 13 ottobre scorso un altro treno della Cumana deragliò nei pressi della stazione Pozzuoli ‘Cantieri’.

La circolazione è ripresa sulla tratta Napoli-Quarto ed è stato istituito un servizio sostitutivo con bus tra Quarto e Licola. Appena sarà rimosso il treno e liberati i binari il servizio riprenderà sulla intera linea, fanno sapere dall’Eav, precisando che è stata istituita una commissione per stabilire la dinamica dell’incidente.

“Stiamo uscendo dallo stato pre-fallimentare con lo sblocco dei fondi da parte del Governo alla Regione per consentire ad Eav di incassare il proprio credito verso la Regione e pagare i fornitori. Annullato il debito pregresso, potremo rilanciare il servizio e gli investimenti. Abbiamo risolto un nodo (il debito) che si trascinava da anni”, scrive, in una nota, il presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio parlando del deragliamento avvenuto oggi a Grotta del Sole. “Gli incidenti statisticamente non risultano incrementati negli ultimi 24 mesi rispetto alla media degli ultimi dieci anni” conclude De Gregorio.

“Ente autonomo Volturno vive da anni uno stato di sostanziale abbandono. Sono trent’anni che non arriva un nuovo treno sulla Cumana e l’armamento (binari ecc.) riceve da vent’ anni solo manutenzione ordinaria per tamponare l’emergenza”. E’ quanto scrive, in una nota, Umberto de Gregorio, il presidente dell’Eav commentando il deragliamento di un treno della Circumflegrea avvenuto oggi, a Grotta del Sole, alla periferia di Pozzuoli. “Abbiamo varato un programma di manutenzione straordinaria per 8 milioni di euro sulle linee flegree che verrà realizzata in due-tre anni, così come entro due anni porteremo a compimento il rinnovo del parco treni. Infatti, con delibera 306/2016 viene finanziato, tra gli altri, l’intervento denominato “Armamento rete Eav”, il cui valore programmato è pari a 8 milioni e mezzo di euro. In realtà è già stato trasmesso da parte delle strutture tecniche di Eav all’Ufficio Acquisti per la messa a gara, il progetto esecutivo delle opere per un totale di 15 milioni di euro. I restanti 6,5 milioni sono stati programmati nell’ambito delle risorse Patto per il Sud”, precisa la nota.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.