Cani avvelenati, caccia al killer dei randagi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
cani_avvelenatiCani avvelenati a Sarno. Il killer dei randagi ha usato bocconi avvelenati per mettere a segno il suo piano criminale. A denunciare il caso la Lega Nazionale per la Difesa del Cane, sezione Salerno. In zona Sant’Eramo è da settimane che vengono ritrovati randagi morti. L’ipotesi è che una o più persone stiamo volutamente decimando gli animali che vagano nelle campagne utilizzando bocconi avvelenati.

Un inganno nel quale sono caduti nelle ultime ore due cani. E’ caccia ai killer dei poveri randagi mentre si cerca di sistemare i tre rimasti in vita, prima che sia troppo tardi. Un appello che in questo momento sta facendo il giro del web in una catena di solidarietà per accudire i cagnolini rimasti in strada. A darne notizia il sito SarnoNotizie.ir

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.