Volley: Anna Pericolo torna Due Principati Baronissi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

due-principatiLa Due Principati riabbraccia Anna Pericolo. L’atleta di origini irpine, potentina d’adozione e irnina per vocazione, si è congedata nelle ultime ore da Scafati dove aveva cominciato la stagione pallavolistica e ritorna adesso a Baronissi. Ritorna a casa sua. «Sono molto emozionata  – racconta – c’è poco da fare: la maglia della Due Principati è per me una seconda pelle. E’ come una magia e la magia nello sport, nella pallavolo va di pari passo con le imprese e le emozioni forti». Pericolo ad Aversa c’era, con lei Viscito e Rago: fu il primo mattone del nuovo palazzo bianco-rosso-blu, promozione dalla serie C alla serie B2. Pericolo a Palau c’era, il giorno della promozione in serie B1. Protagoniste con lei, l’attuale capitano della P2P , Marica Armonia, Martina del Vaglio, Carmen Gagliardi, Jessica Lanari, Miriam D’Arco. Le ritroverà tutte in palestra, insieme al team manager Adriana Della Sala e agli ultimi ingaggi estivi, cioè Irene Padua, Michela Culiani che conta le ore per il suo ritorno in campo a pieno regime, dopo l’infortunio alla caviglia e gli assaggi di Isernia, poi Giada Gorini. «Questa squadra ha valori tecnici importanti, tutte insieme dobbiamo risollevarci da una posizione di classifica che non ci appartiene – carica Pericolo – Dopo il punto strappato ad Isernia, è al Pala Irno che dobbiamo costruire la nostra salvezza. E’ lì dentro, in quel catino che ha saputo “bollire” l’anno scorso nei playoff, che dovremo difendere la serie B1 che abbiamo conquistato con tanti sacrifici. Ritrovo le compagne di tante battaglie, persone splendide. A loro la società ha aggiunto altri tasselli». E poi c’è Pericolo. «Ritorno perché voglio fortemente la Due Principati, perché Baronissi è diventata casa mia. Ritorno per dare una mano e per continuare a metterci la faccia, insieme alle mie compagne. Questo è il mio destino e di certo non mi tirerò indietro». Il mercato sempre aperto fino al 22 gennaio può anche regalare scherzi di calendario. Ad esempio a Pericolo capiterà di affrontare di nuovo Santa Teresa Riva (domenica 27 novembre, Pala Irno di Baronissi, fischio d’inizio alle ore 18), a distanza di poche settimane dall’incrocio vissuto in Sicilia, con Scafati.

Anna Pericolo mise piede la prima volta a Baronissi il 2 agosto 2014. Franco Montuori, il presidente della Due Principati, la presentò così: «Abbiamo ingaggiato un’atleta che incarna i valori della Due Principati: umiltà, professionalità, etica morale, amore per la pallavolo». Quelle parole ritornano d’attualità e riecheggiano in sede, alla Due Principati. “Sempre arrivo e mai partenza”: la passione batte forte, Anna Pericolo torna a casa sua.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.