Luci d’artista: controlli polizia nel week end, il bilancio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Polizia_controlli_MovidaAnche nel weekend appena trascorso la Questura di Salerno ha coordinato gli intensificati ed articolati servizi di controllo del territorio tesi a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica in presenza del notevole afflusso turistico a Salerno per il noto evento Luci d’Artista.

Ancora una volta il personale appartenente alla Polizia di Stato, coadiuvato da quello delle altre forze dell’ordine e della polizia locale, è stato impiegato in posti di controllo ubicati nelle zone strategiche della città, (svincoli autostradali e della tangenziale, stazione ferroviaria, stazioni della Metro e fermate degli autobus che espleteranno il servizio navetta da e per il centro cittadino, parcheggi per gli autobus e autovetture, nonché i punti ritenuti obiettivi sensibili per la maggior concentrazione di turisti e per la presenza di strutture ricettive e di ristorazione).

In tale ambito sono state identificate diverse centinaia di persone, tra cui alcune con precedenti penali a carico, e sono stati fermati e controllati molti veicoli, con emissione di numerosi verbali di contravvenzione al codice della strada.

In alcuni casi gli agenti hanno ritirato le patenti di guida e le carte di circolazione ed hanno operato 4 fermi amministrativi di veicoli.

Nell’ambito di specifici servizi per contrastare in particolare i traffici illeciti, sono state sequestrate nel centro storico cittadino, 79 cover contraffatte per telefoni cellulari e la persona che ne era in possesso per la vendita, un cittadino del Bangladesh, è stato denunciato a piede libero per commercio abusivo in aree pubbliche e per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

Nel corso dei servizi, in particolare, due uomini, provenienti rispettivamente, da Castellammare di Stabia (42enne con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, spaccio di droga, contrabbando e gioco d’azzardo)  e Torre Annunziata (32enne), sono stati muniti di foglio di via obbligatorio, con divieto di far ritorno a Salerno per tre anni.

I due sono stati controllati dai poliziotti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura mentre esercitavano l’attività di sala giochi su area pubblica senza autorizzazione, avendo installato, in Via Roma angolo Via Antica Corte, una postazione mobile di gioco d’abilità, con premi in palio.

Per tale motivo, nei confronti del 42enne, proprietario dell’attrezzatura di gioco sequestrata (banchetto, faretti, 2 stecche di biliardo, barattoli metallici e 3 pacchetti di sigarette) e dei numerosi oggetti messi in palio come premi, anch’essi sequestrati, è stato redatto verbale di accertamento di violazione amministrativa di Euro 1.032,00.

Quest’ultimo è stato contravvenzionato anche per occupazione abusiva di suolo pubblico ai sensi del codice della strada.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.