1946 – 2016: 70 anni di Festival del Cinema per la città di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

locandina_festival_del_cinemaImportante traguardo per il Festival Internazionale del Cinema di Salerno che quest’anno compie 70 anni. Tra le più antiche al mondo, seconda solo al Festival di Venezia, la manifestazione cinematografica annuale salernitana si differenzia da tutte le altre similari attività in quanto sorta come divulgazione culturale e sociale del “Servizio Cinema”, fu il primo movimento, infatti, ad interpretare le necessità della moderna comunicazione riconosciuta poi come mediale.

Una rassegna dedicata al cinema nella sua globalità che negli ultimi anni ha risentito particolarmente della mancanza di fondi, ma che continua a combattere contro la crisi per restare a galla dando voce e visibilità a tanti nuovi lavori cinematografici, valorizzando registi ed attori che continuano a credere nella magia e nell’efficacia dellasettima arte”.

Il concorso vero e proprio anche quest’anno è sospeso per motivi organizzativi, ma in ogni caso si presenta ricco il programma del 70° anno.




Ogni mattina le proiezioni dedicate alle scuole saranno dedicate al tema PANTA REI: Nuovi orizzonti in un mondo che cambia. La precarietà economica, politica, finanziaria e sentimentale come status quo del mondo contemporaneo”.  L’ingresso per gli studenti, che anche quest’anno hanno aderito numerosi, sarà su prenotazione.

Dal 5 al 9 dicembre dalle ore 19,30 alle 23,00 presso il Cinema Augusteo, saranno proiettati ogni giorno un cortometraggio ed a seguire un lungometraggio, in occasione dei quali si terranno confronti tra il pubblico in sala, attori, registi e produttori dei film presentati; l’ingresso è gratuito.

Sono, inoltre, previsti due open forum di carattere sociale e culturale, il primo dal titolo “L’OBIETTIVO DEL CINEMA SULLA FAMIGLIA: UNA ISTITUZIONE CHE CAMBIA”, che si terrà martedì 6, presso il Convitto Nazionale alle ore 9,00 con gli interventi della produttrice del corto Sabbie nere”, Mariangela CAMPUS, di Giuseppe COLELLA, responsabile nazionaleF.L.A.Ge, dell’Avv. Matrimonialista Alba DE FELICE, dell’On.le Pasquale CUOFANO, di Don. Sabato NADDEO, componente equipe familiare della Diocesi di Salerno, della Prof.ssa Virginia LODDO, di Tullio BENISSONE, avvocato e critico cinematografico, modera il giornalista Franco ESPOSITO.

Il secondo, mercoledì 7, dalle ore 19.00 al Teatro Augusteo, dal titolo “CINEMA: TURISMO, AMBIENTE, TERRITORIO – ULTIMA FERMATA?” che prende spunto dal film in proiezione subito dopo alle ore 20,30 “ULTIMA FERMATA” per la regia di Giambattista ASSANTI. Interverranno al dibattito, moderato daMargi VILLA DEL PRIORE, aiuto- regia del film, Michele BUONOMO, Presidente di Legambiente Salerno, Francesco DAINOTTI, produttore del film, Mario DE CESARE, Presidente Festival Internazionale del Cinema di Salerno, Lucio DE SANTIS, Dirigente FS, Gerardo FALCE, Presidente Ass. Cinematografica del Cilento, Luca GUARDABASCIO, regista, Rosanna LEPORE, Sindaco S. Angelo dei Lombardi ed Antonio ROMANO, Sindaco di Camerota.

Novità della 70^ edizione sarà il CASTING per attori e figuranti organizzato dal Festival nei giorni 8 e 9 dicembre, dalle ore 15:00 alle ore 18:00 presso il cinema Augusteo in Piazza Amendola, per la realizzazione del film “Andrea Doria: Verità nascoste” del regista Guardabascio. Ancora una volta il Festival si fa promotore di novità di successo, un’occasione da non perdere per tutti coloro che vogliano respirare l’atmosfera delle grandi produzioni cinematografiche ed avvicinarsi al mondo del Cinema non da spettatori ma da protagonisti.

La serata di giovedì 8 dicembre sarà poi dedicata al registaPASQUALE SQUITIERI al quale verrà consegnato ilRICONOSCIMENTO ALLA CARRIERA del 70° Festival del Cinema di Salerno a partire dalle ore 20:30, a seguire sarà proiettato il suo ultimo lavoro “L’altro Adamo” che tra gli interpreti vede la presenza della moglie del regista Ottavia Fusco, presente alla serata. Attrice e cantante, la Fusco ha anche scritto e interpretato “So, goodbye”, la canzone che commenta i titoli di coda del film. Il testo racconta di un addio alla Terra da parte di uomini che cercano nuovi orizzonti nello Spazio.

La kermesse si concluderà sabato 10 dicembre con la tradizionale serata di gala che si terrà al Teatro Augusteo a partire dalle ore 20:00.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.