Referendum:De Luca, voto molto più libero rispetto a Europee

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
vincenzo-de-lucaIl voto di domenica sul referendum “è molto libero più di quello delle Europee. Ha consentitoa tutti di esprimere anche in maniera forte elementi di dissenso rispetto alle linee programmatiche del governo non è sovrapponibile a un voto direttamente politico o amministrativo”. Lo ha detto a Radio Kiss Kiss Napoli il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, commentando l’esito del Referendum. “Non ho sentito Renzi, ci siamo scambiati qualche messaggio ma domani saremo domani alla direzione nazionale del PD, perché quando c’è un voto è come ascoltare una lezione all’Università, bisogna imparare, capire quello che si è sbagliato le cose che vanno migliorate”.

SU RENZI. “Ho apprezzato la posizione assunta da Renzi che ha dato prova di grande dignità e coerenza personale, pur vivendo un momento di grande amarezza come su percepiva dalle sue dichiarazioni”. Lo ha detto a Radio Kiss Kiss Napoli il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, commentando le annunciate dimissioni del premier.

“E’ evidente – ha aggiunto De Luca – che è stato un pugno stomaco per il presidente del Consiglio e chi ha creduto in una battaglia, ma anche una testimonianza di rigore e coerenza”. De Luca ha anche ricordato che l’esito del referendum costituzionale “è un vincolo per tutti noi” e bisogna avere “massimo rispetto per il risultato del voto, c’è stata una schiacciante vittoria del no e siamo tenuti a rispettare questo orientamento”.

MATTARELLA E LA LEGGE ELETTORALE. Dopo la vittoria del no al referendum costituzionale “siamo nelle mani del Presidente della Repubblica che ha fatto bene, con senso di responsabilità e evitare una crisi di governo. Bisogna approvare la legge di stabilità, poi si aprirà la vicenda politica e si valuterà”.  Ha aggiunto presidente della Regione Campania. De Luca ha detto anche che l’Italia “è in una condizione difficile ora perchè non abbiamo una legge elettorale pronta né una maggioranza alternativa pronta”.

SU CALDORO: PIETA’ PER I MORTI. Nel corso del suo collegamento settimanale a Radio Kiss Kiss Napoli, Vincenzo De Luca, presidente della Giunta regionale campana, ha risposto anche a una domanda sul suo predecessore Stefano Caldoro, ex governatore e oggi capo dell’opposizione di centrodestra nel Consiglio regionale, che ha chiesto le sue dimissioni. “Diceva Virgilio, ‘Parcere sepultis’, pietà per i morti” ha risposto De Luca.

LA REPLICA DI CALDORO: ”Vivo e vegeto in compagnia del 70% di No. Comunque gli scongiuri sono d’obbligo! #scongiuri #deluca”. Così, in un tweet, Stefano Caldoro, ex governatore e ora capo dell’opposizione di centrodestra nel Consiglio regionale della Campania, risponde a Vincenzo de Luca, presidente della Giunta regionale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Ma certo dai….che cosa mai vai a pensare a sto’ giro non ti sei proprio impegnato per niente ed il figliol prodigo riuniva solito nun po’ di gente giusto per fare un po’ di amicizie.
    Se te ne stavi tranquillo a casa con i figlioli e non mobilitavi tutto quello che hai combinato….. ancora ancora….. ma dato che ti sei speso personalmente dappertutto in Regione, in Provincia ed in Città con tutto quello che hai abitualmente a tua disposizione……
    Cenzi’…. e mo’ basta di continuare con ste’ palle.
    Basta fare ancora lo gnorri e confutare il valore di questa tornata elettorale. Hai chiaramente e personalmente dato una indicazione e ti hanno risposto come ben sai.
    Punto.
    Fattene una ragione perché se continui a voler insultare l’intelligenza dei salernitani, alle prossime politiche ti becchi un’altra scoppolona.
    Fatti semplicemente prescrivere un po’ di Maalox dal medico e fattelo portare dai tanti servetti che in queste ore hanno svuotato le farmacie,

  2. Prendi esempio vattene pure tu, son vent’anni che ammorbi l’aria di salerno. Scompari sei medievale un barone, vecchio, affarista lottizzatore, hai venduto l’anima, senza ideali, se non l’affermazione del tuo ego.

  3. Siete tenuti a rispettare questo orientamento dici???? Ma non hai capito una mazza allora, L’art.1 della nostra meravigliosa costituzione, che tu ed il tuo amico volevate violentare a favore delle lobbies, dice tra gli altri: “la sovranità appartiene al popolo che la esercita nei limiti della costituzione”. Hai capito? Non appartiene alla casta a cui appartieni. Non hai ancora capito che non conti più una mazza e che il mondo non sta ai tuoi piedi eccetto quei servetti che usufruiscono delle tue fritture? Prendi esempio dal tuo sire, che hai ossequiato per piazzare il “presidente del comitato scientifico per il si” che ancora oggi non si è capito cosa fosse, e dimettiti e poi sparisci dalla nostra vista perchè stai portando alla deriva una regione e sei diventato la vergogna del sud per i tuoi atteggiamenti da guappo. Adesso ovviamente tu non centri nulla con la sconfitta e se cade Renzi lo abandonerai per il successore come facesti con Bersani. Non hai mica partecipato alla campagna elettorale imponendo ai sindaci campani di votare si e portare voti in qualsiasi modo? Non hai mica sguinzagliato i suoi sudditi dappertutto per far votare si? La coerenza non è il tuo forte e non parlare più di casta visto che percepisci una pensione di militanza nel partito. VERGOGNATI

  4. Il dittatore ferito dalla valanga di NO presi a domicilio, dovrebbe dimettersi per onestà intellettuale. Oltre che per lo squallido modo con il quale pensava di raccattare voti, disargomentando lo stesso valore del voto. Non lo fa, non va via, è un poltronato senza ne arte ne parte, fuori dal baraccone, non è buon a far nulla. Quella stessa politica attaccata alle poltrone, che lui stesso energicamente criticava, oggi è rifugio di se stesso e della sua famiglia. Una banda, nulla di più.

  5. IL GIULLARE SI DIVERTE ,FA BUON VISO A CATTIVO GIOCO.UN CIAOOOOOOONEEEEEEE AL GIULLARE.AHAHAHAHAH

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.