Notte Champions, il Napoli prosegue la sua avventura in Europa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
de-laurentiis-sarriIl Napoli vince a Lisbona e chiude al primo posto il girone della Champions League. E’ una vittoria storica, che forse non impedirà agli azzurri di trovare un’avversaria difficile negli ottavi di finale, ma che rappresenta in ogni caso un elemento di prestigio e di soddisfazione. Più che al Da Luz di Lisbona la partita si gioca a Kiev. Le notizie che arrivano dall’Ucraina regalano inaspettatamente, e molto presto, quando la partita è da poco cominciata, a Napoli e Benfica, che si apprestavano evidentemente a una battaglia aspra, senza esclusione di colpi, da dentro o fuori, uno stato d’animo di serenità e rilassatezza.

Il Besiktas, che era in una teorica posizione di privilegio, si suicida contro la Dinamo Kiev, altre due concorrenti del Girone B, ringraziano e ne approfittano. La partita si gioca in massima parte a centrocampo, anche se le incertezze di entrambe le difese rendono l’equilibrio precario e sembra che il risultato possa cambiare da un momento all’altro a favore ora dei padroni di casa, adesso degli azzurri. Nel Napoli è deludente la prova di Diawara e anche la prestazione Hamsik non è all’altezza dei consueti standard.




Il Napoli nel primo tempo prova a sbloccare la partita con Gabbiadini e Callejon, ma Ederson si supera e respinge il pallone, in maniera determinante, in due occasioni. Il Benfica, a sua volta, sfiora il gol con Guedes grazie però a una doppia dstrazione, di Hamsik e di Ghoulam, che regala ai lusitani l’occasione da gol. Contro la Dinamo Kiev in vantaggio per 4-0 e con il Besiktas in inferiorità numerica, il secondo tempo di Lisbona diventa una sfida per conquistarsi il primo posto del Girone B.

Al Napoli, per arrivare primo, basterebbe anche il pareggio, ma il Benfica ci tiene al primato nel girone. Sono gli azzurri, però, proprio nel secondo tempo, a spingere sull’acceleratore e a mettere in difficoltà i portoghesi. Diawara trova finalmente le misure giuste del gioco in mezzo al campo e assieme a lui cresce anche Allan. Il Napoli è più propositivo e la superiorità si concretizza al 14′ con il gol di Callejon. Il Benfica non ha la forza di replicare ed è il Napoli a trovare il gol della sicurezza con Mertens che, entrato al posto di Gabbiadini, fa valere la propria fantasia e una grande determinazione.

Nel finale l’ennesimo clamoroso ed evitabilissimo errore della difesa rovina un po’ la festa. E’ Albiol a regalare il pallone a Jimenez che dimezza lo svantaggio. Il Benfica spera nel pareggio, che sarebbe peraltro ininfluente, ma il Napoli regge fino alla fine e porta a casa un risultato prestigioso che lo lancia tra le sedici squadre più forti d’Europa.

“Ci tenevamo ad arrivare primi nel girone: è un risultato storico per il Napoli. Anche se mi sembra che il vantaggio materiale derivante da questo piazzamento sia da considerare nullo”. E’ un Maurizio Sarri particolarmente soddisfatto, quello che commenta la vittoria del Napoli a Lisbona e la qualificazione agli ottavi di finale della Champions League. “La nostra – spiega il tecnico – è stata una buona partita. Nel primo tempo c’è stato più equilibrio, nella ripresa invece siamo venuti nettamente fuori noi e abbiamo creato un gran numero di palle-gol. Mi dispiace solo per il gol subito nel finale che mi ha fatto molto arrabbiare, soprattutto perché per come la squadra ha disputato la partita avrebbe sicuramente meritato di concludere con la porta imbattuta”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Sono contenta che a Napoli oltre ai parcheggiatori, ai borseggiatori, alla spazzatura e ai cantanti, ci sia finalmente anche qualcosa di positivo: una squadra di calcio che possa portare in Campania il primo scudetto della storia, senza però ricorrere a sostanze dopanti (es. cocaina, efedrina) come alla fine degli anni ’80. Vedremo chi vincerà il primo scudetto della storia del calcio in Campania tra Napoli, Avellino, Benevento e Salernitana. Finora tutte queste squadre, hanno totalizzato 0 scudetti, gli stessi dell’arzanese, compreso il Napoli che si sente alla pari con squadre italiane con 34 scudetti in più. Saluti da Vietri sul Mare.

  2. Sara 87… sei nata l’anno del nostro primo scudetto … ed è questa l’unica cosa che mi resta del tuo intervento . Per il resto ti sei esibita in una tristissima sequela di stupidaggini che offendono la tua intelligenza (evidentemente poca) e quella di chi ha avuto la sfortuna di leggerti .

  3. Non si chiama Sara e non è una donna.
    È un tizio che cambia svariati nik ma da quello che scrive si riconosce subito.
    Strano che non abbia nominato il babà polacco e la cucina mediterranea.Napoli ed i napoletani sono il suo incubo.

  4. mah! sicuramente avrà scritto delle stronzate ma che siete proprio RIDICOLI a paragonarvi alle strisciate del nord che hanno 70 scudetti e vinto champions che voi non vincerete mai è una grande verità, saluti!

  5. A dispetto di tutti i GUFI la STELLA DEL SUD splende ancora in
    Europa,un po’ di pazienza sopportateci e Vi rifaccio la solita raccomandazione ATTENTI AL FEGATO e non abbonatevi a MEDIASET PREMIUM così evitate lo spappolamento,la differenza è che voi al massimo giocate la B noi al TOP d’Europa.

  6. Le squadre a strisce del nord hanno vinto tanti scudetti nella loro storia perché di proprietà di ricchi industriali. Da anni oramai però il Napoli, con una proprietà solida, finisce il campionato sistematicamente davanti ad inter e milan e partecipa alle competizioni europee. Per i frustrati come te che tifano per le squadre del nord non rimane che la juve !

  7. Frustrato chi io? hehehehe …..che i proprietari di quelle società siano dei grandi industriali e il tuo faccia i cinepanettoni sono problemi vostri, RIDICOLI siete che vi paragonate e tu ancora di più che sei un provincialotto senza identità (di dove sei sud o nord di salerno? ) che tifa napoli per credersi superiore (ma di cosa?) e vieni su un sito di Salerno a commentare… io sono MALATO della squadra della MIA città (SALERNITANA se non hai capito) abbonato sia in serie D col selargius che in B col frosinone per dirne l’ultima e di te, del napoli e delle strisciate del nord non me ne frega un c… CAPITO? Saluti! 😉

  8. Non te ne frega del Napoli e stai sempre a commentare articoli riguardanti tale squadrone.
    Tifi per Salerno?Sappi che nella nostra città ci sono tanti tifosi del Napoli,fattene una ragione.

  9. Sempre a commentare cosa scusa? io commento su questo sito che si chiama “salerno” notizie mentre i forum o siti del vostro squadrone non so nemmeno quali siano! poi che ci siano i tifosotti come voi nella ns provincia non è una novità ineffetti i veri Ultras Napoletani (di cui ne conosco bene alcuni membri di gruppi skiniheads antifascisti per questioni extra calcistiche) vi schifano e non sapete quanto ma che parliamo a fare siete voi i frustrati che venite qua sopra a scrivere ma perchè non andate sui siti dei vostri simili fede? 😛 RIDICOLI!

  10. Strano cà o Saliern non faccia mai le coppe europee…è così Europea la città ahahahahahahahahahaha

  11. ringrazia il tuo presidente che ti a tolto dall’abisso dellal lega pro se no adesso giocavi ancora con la sangiovannese! La tua realta e’ che qui a Napol i itifosi granata ce ne sono tantissimi ficcatelo bene in testa! Siamo sempre nei vostri pensieri!! Nel bene e nel male!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.