M5S: Emergenza criminalità nel salernitano. Interrogazione a De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
controlli-lungomare-polizia-notte“Attività commerciali, ambulanti e abitazioni in balia di furti e rapine. I Comuni della provincia di Salerno sono finiti nel mirino della criminalità. E’ una vera e propria emergenza. Un’onda d’illegalità che imperversa e mette a rischio la sicurezza e l’ordine pubblico. Occorre che le istituzioni facciano la propria parte”. Lo denuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano che a tal riguardo ha rivolto un’interrogazione al presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca affinché la Regione si faccia carico presso le istituzioni competenti di questa emergenza. “Chiediamo in particolare nella nostra interrogazione – sottolinea Cammarano – quali azioni la Regione Campania possa mettere in campo al fine di stimolare e sollecitare un maggiore coordinamento tra le istituzioni locali e le autorità di pubblica sicurezza per i Comuni interessati ad arginare questo grave fenomeno criminale”.

“Non manca giorno che giungono alle autorità locali – fa notare il consigliere regionale – segnalazioni e denunce riguardanti furti in abitazioni e negozi perpetrati ad ogni ora della giornata dei quali sono spesso vittime donne e anziani”. “I sindaci, garanti dell’ordine pubblico, sono chiamati ad assicurare una risposta immediata ed efficace per rassicurare i cittadini – aggiunge – ed evitare la diffusione di un panico generalizzato tra la popolazione, ma non sempre riescono con i pochi mezzi a disposizione ad affrontare l’emergenza”. “C’è un elevato rischio per la sicurezza e l’ordine pubblico – continua – un fenomeno nuovo per dei territori che fino a qualche anno fa erano ritenuti immuni da determinati fenomeni. Motivo che ci ha indotto a scrivere al Prefetto di Salerno per segnalare la vicenda”. “Chiediamo alla Giunta De Luca – conclude Cammarano – di raccogliere il grido d’allarme dei primi cittadini e attivare, nel rispetto delle proprie competenze, una serie di azioni volte a sollecitare le istituzioni ad intervenire”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. … M5S, le firme false e gli hacker della Casaleggio.
    Forse é più fruttuose interrogare il sindaco della capitale d’Italia visto quello che succede quotidianamente a Roma.

  2. per 9 dicembre 21:20
    qui l’unica e grossa emergenza sono i beoti con elettroencefalogramma piatto e lavato come te

  3. L’unica e grossa emergenza sono quelli con il cervello bacato e lavato come te. Stai messo male.

  4. Cosa accadrebbe a Roma?Mi trovo spesso lì per lavoro e la città è migliorata tantissimo da quando se n’è andato Marino.I fatti di cronaca che si leggono sul giornale sono purtroppo all’ordine del giorno in grandi metropoli che non hanno certo i problemi della piccola città.A parte critiche su problemi che non riguardano la città direi che stavolta il consigliere del M5S ha fatto un’interrogazione intelligente,purtroppo la città è invasa da gentaglia di ogni tipo,negarlo significa avere fette belle spesse di prosciutto sugli occhi.

  5. ahhaha bella questa, quando De Luca parlava di sicurezza, di cacciare via gli ambulanti abusivi, i parcheggiatori tutti, compreso il M5S, chiamavano De Luca “fascista”, adesso sono propri i grillini a chiedere la sicurezza da De Luca, lo andassero a chiedere ai sindaci di ogni città o tra poco uscirà pure la notizia che le forze Armate sono gestite dalle Regioni? il Cielo pure fa parte della Regione?

  6. x Bingo.

    La coerenza non è il loro forte, la costante è la critica, si può criticare qualunque cosa se non si hanno responsabilità.

  7. Quest’anno il Governatore ha dato un po’ di luce al capoluogo di regione, spento a lutto fino allo scorso Natale. Lo ha fatto nell’illusione di evitare almeno quest’anno al napoletame di invadere e imbrattare la nostra città nel periodo natalizio. Niente da fare: anche quest’anno son venuti in massa, sporcando, rompendo e rubando come ogni anno. Si son portati via pure i tavolini, altro che shopping. Inutile aver costruito un albero di Natale gigante nella loro città spenta, così come è inutile sarebbe costruire castelli in Africa per frenare l’immigrazione. Spegniamo anche Salerno, così almeno non ci distruggono i negozi. Al mio bar son arrivati in massa a crearmi il casino d’artista. Per ognuno che prendeva un caffè, almeno dieci chiedevano di andare al WC. Adesso ho gli operai e riapro direttamente a febbraio. Il prossimo anno, le luci d’artista fatele direttamente a Napoli, almeno così non vengono fin qui a rompere le tazze. Grazie!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.