A Frosinone primi…”Bollini” granata: sbancato il Matusa 1-3

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
frosinone-salernitana25A Frosinone Bollini mette il suo bollino. Un 3-1 senza appello contro la squadra ciociara seconda forza del torneo.Squadra compatta quella del trainer ex Lazio Primavera che al Matusa gioca con coraggio e impegno andando in vantaggio al 13’ con il rinato Rosina. Vantaggio sprecato dopo dieci minuti da un uscita sbagliata di Terracciano che su corner di Soddimo si fa sorprendere incredibilmente sul suo palo. La Salernitana non si disunisce e dopo aver tenuto botta a qualche iniziativa ciociara va al riposo. Nella ripresa i padroni di casa tentano di vincerla ma gli innesti di Laverone e Caccavallo danno nuova verve agli ospiti e Coda su due ripartenze trova prima il nuovo vantaggio e a cinque dal termine cala un meritato tris regalando ai campani la prima vittoria in trasferta di una stagione che può prendere finalmente una svolta.




Seconda partita fuori casa consecutiva dunque per la Salernitana di scena oggi a Frosinone. Dopo la sconfitta di Bari che ha lasciato l’amaro in bocca all’esordio di Bollini soprattutto per la buona prestazione dei campani e arrivata con la complicità di qualche errore arbitrale di troppo i granata scenderanno in campo oggi alle 15 scortati da settecento tifosi provenienti da Salerno e da altre parti d’Italia per sostenere la squadra contro la seconda forza del campionato. I ciociari hanno fatto del Matusa un autentico fortino (20 punti casalinghi, secondo miglior rendimento della B) ha usato per raggiungere il secondo posto della classifica.

Rendimento pessimo dei granata lontano dall’Arechi: appena 5 punti in 9 gare. Bollini che ha potuto lavorare per più tempo con la squadra recupera Vitale, conferma il tridente e chiede principalmente punti pesanti ai suoi uomini. Granata senza Della Rocca che viene fermato dalla febbre, al suo posto Zito in una mediana completata da Busellato e Ronaldo. Tridente come a Bari composto da Rosina a sinistra Coda al centro e Improta a destra. In difesa recupera Vitale che si posiziona sull’out mancino con Tuia e Bernardini centrali e Perico sulla corsia opposta davanti a Terracciano. In panca Donnarumma pronto a subentrare nella ripresa.

Frosinone d’assalto quello che affronterà la Salernitana. Pasquale Marino, difatti, dovrebbe partire con un 4-4-2 ma non è da escludere che a gara in corso possa passare al 4-3-3, senza apportare cambi dalla panchina ma solo modificando la posizione dei suoi avanti. E, in questo senso, risultano fondamentali i due ex granata Soddimo e Dionisi. Venendo alla formazione, invece, da segnalare il rientro di Matteo Ciofani sull’out destro della difesa, che sarà completata da Brighenti, Ariaudo e Crivello. In porta, come al solito, andrà Bardi.

Le chiavi del centrocampo, invece, verranno affidate al duo Kragl-Sammarco, con Soddimo e Paganini sguinzagliati sugli esterni. In attacco, pesa la squalifica di Daniel Ciofani, Marino chiederà alla coppia Dionisi-Cocco di fare breccia tra le maglie della difesa granata. Arbitrerà Abbattista di Molfetta, arbitro che l’anno scorso dopo Salernitana Entella di ritorno in Puglia fu coinvolto in un terribile incidente stradale da dove ne è uscito miracolosamente vivo.

LA PARTITA. Buona la cornice di pubblico del Matusa con circa 7000 persone sugli spalti di cui 700 provenienti da Salerno. Imponente il servizio d’ordine per due tifoserie che non si amano troppo. Clima gradevole ma con temperature che con il calare del sole scenderanno vertiginosamente. Partita vivace già dalle prime battute. Ciociari pericolosi al 9’ quando da un corner di Kragl, Sammarco ha la palla buona al limite ma la conclusione è ribattuta. Al 13’ granata in vantaggio: buona progressione di Vitale lungo l’out mancino, cross al bacio sul secondo palo dove Rosina ben appostato di testa batte Bardi. Esplodono i 700 supporters ospiti. Busellato commette fallo su Crivello e si becca il primo cartellino giallo del match. Dionisi fa a sportellate in area e conclude al 21’ da buona posizione alto sulla traversa. Dopo due minuti il pari dei canarini: da calcio d’angolo Soddimo uccella Terracciano che si fa beffare sul suo palo con Coda che svirgola l’intervento risolutore. Tutto da rifare o quasi per i ragazzi di Bollini.

Al 28’ tegola per Marino con Cocco che si ferma per infortunio, al suo posto Csurko. Intanto è sempre Dionisi prima e Paganini poi a mettere i brividi a Bernardini e compagni. Risponde Busellato che trovatosi in area gira male di sinistro tutto solo dinanzi a Bardi. Sul capovolgimento di fronte Paganini spara in curva una palla vagante in area ospite. Proprio Paganini si infortuna al 40’ con Marino obbligato al secondo cambio, in campo Frara. L’arbitro concede tre minuti di recupero con i granata pungenti con il sempreverde Rosina, intanto anche il portiere Bardi termina il tempo con una botta subita alla spalla.

SECONDO TEMPO. Comincia la ripresa con gli stessi schieramenti che hanno terminato la prima frazione. Salernitana che scende in campo con personalità iniziando a macinare gioco ma ciociari sempre pronti a creare grattacapi. Al 7’ contropiede granata con Rosina che innesca Busellato a destra che viene chiuso nella conclusione. Dopo un atterramento in area di Ronaldo con le conseguenti proteste campane, Vitale abbatte Dionisi e viene ammonito. Dalla punizione il servizio è buono per Csurko di testa ma Terracciano si oppone, sulla respinta Ciofani non inquadra lo specchio. Anche Tuia diffidato viene ammonito per fallo su Csurko. Bollini inserisce Laverone per Zito.

Dopo il quarto d’ora il Frosinone guadagna tre corner di fila ma non riesce a creare pericoli seri. Si infortuna Improta ed entra Caccavallo al suo posto lasciando immutato il modulo granata. Ma al 23’ il solito Vitale pennella un cross dei suoi con il sinistro, palla sul secondo palo dove Coda anticipa in scivolata Ariaudo riportando in vantaggio i granata. Salernitana pericolosa subito dopo ancora con Coda che non capitalizza un buon cross di Caccavallo. Dopo la mezz’ora da palla inattiva ancora pericoloso il Frosinone con colpo si testa di Sammarco, sfera smanacciata da Terracciano che termina sul palo, in ritardo gli avanti ciociari per il tap-in. I padroni di casa abbozzano il forcing esponendosi al contropiede granata.

Nel Frosinone dentro Volpe per Crivello con Marino che si gioca il tutto per tutto. Intanto in ripartenza Coda approfitta di un errore di Brighenti e centralmente tutto solo di piatto destro cala il tris al Matusa. Gioia nel settore ospite. Bollini inserisce Joao Silva lasciando la meritata standing-ovation proprio a Coda. I ciociari si tuffano in attacco nel recupero ma senza idee e cosi termina la prima trasferta vincente della Salernitana. Ora per i granata, davvero può cominciare un altro torneo. E sabato un’altra corazzata: all’Arechi arriva il Carpi.

FROSINONE – SALERNITANA 1-3

Frosinone (4-4-2): Bardi; M. Ciofani, Brighenti, Ariaudo, Crivello (38′ st Volpe); Paganini (39′ pt Frara), Sammarco, Kragl, Soddimo; Cocco (28′ pt Csurko), Dionisi. A disposizione: Zappino, Pryyma, Mazzotta, Russo, Gucher, Volpe, Preti. Allenatore: Marino

Salernitana (4-3-3): Terracciano; Perico, Bernardini, Tuia, Vitale; Busellato, Ronaldo, Zito (14′ st Laverone); Improta (21′ st Caccavallo), Coda (44′ st Joao Pedro), Rosina. A disposizione: Liverani, Mantovani, Franco, Joao Silva, Donnarumma. Allenatore: Bollini

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta.

Assistenti: Emanuele Prenna di Molfetta – Marco Chiocchi di Foligno.

IV uomo: Matteo Proietti di Terni

Reti: 13′ pt Rosina, 23′ pt Soddimo, 23′ st Coda, 39′ pt Coda

Note: Ammoniti: Busellato, Vitale, Tuia, Soddimo

Calci d’angolo: Frosinone: 5 – Salernitana: 2

Recupero: 3′ pt – 3′ st

Spettatori: 6894

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Vorrei leggere i commenti di tutti gli allenatori che a prescindere criticano squadra allenatore (senza conoscerlo nemmeno) ecc ecc, il male della salernitana siete voi. Grande vittoria avanti cosi! SOLO PER SALERNO!

  2. ops! …Tanto lo so che stai schiattann ‘nguorp ed è quasi più bello della vittoria dei granata quando gli schiattanguorp comm a tte soffron! Piccolo peto sfiatato.

  3. Che bello, dopo oltre un mese sei tornato a cinguettare allegramente. È natale, siamo tutti più buoni, anche tu hai diritto a 5 minuti di popolarità!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.