Salerno: la ex prima lo aggredisce e poi gli punta la pistola contro. S’indaga

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
polizia_sparatoriaPrima la ex con alcune persone lo aggredisce in discoteca poi all’esterno lo aspetta davanti all’auto, lo fa picchiare da un amico e gli punta la pistola contro minacciandolo di morte se non gli avesse restituito i soldi. Brutta avventura per un 31enne salernitano che è stato costretto a fare ricorso alle cure del medici del Ruggi per le ferite riportate in seguito ad una aggressione ancora avvolta nel mistero.

Il giovane ha raccontato agli inquirenti in una dettagliata denuncia di essere perseguitato dalla ex che in compagnia di una amica e di un ragazzo mai visto prima aveva incrociato nella notte di sabato in una nota discoteca della costa sud di Salerno.

I due si ignorano fino a quando la ragazza perde il controllo ed aggredisce l’ex fidanzato assieme agli amici. A quel punto sarebbe intervenuto un buttafuori del locale che per ristabilire l’ordine avrebbe allontanato la ragazza con i suoi amici. All’uscita dal locale il 31enne salernitano si è imbattuto nuovamente nella sua ex che dalle parole è passata ai fatti.

Il ragazzo che era con lei ha sferrato una testata al giovane salernitani che p caduto a terra ricoperto di sangue. A quel punto la ex fidanzata dall’auto ha preso una pistola puntandogliela contro ed invitando il ragazzo a consegnarle i soldi di una vacanza fatta insieme nel periodo estivo prima che la loro storia d’amore finisse. Sono in corso indagini per chiarire i contorni di questa brutta storia. Al giovane i sanitari hanno riscontrato ferite varie con una prognosi di sette giorni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. subito una legge contro la violenza delle donne, è urgentissima ! solo qualche settimana fa il caso delle ragazze che hanno aggredito e picchiato una loro coetanea, poi quelle dell’acido; sono ben violente queste donne qui da noi

  2. Lo ripeto ancora, secondo me invece di condannare la violenza sulle donne bisogna condannare la violenza sulle persone perbene!

  3. Aggiungo che, sempre secondo me, invece di parlare di femminicidio bisogna parlare di perbenicidio! (uccisione di una persona perbene; non c’è sul vocabolario ma sarebbe opportuno considerarla)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.