Ecco il Governo Gentiloni, c’è anche dicastero per il Mezzogiorno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
gentiloni-boschiPaolo Gentiloni ha accettato di diventare presidente del Consiglio e ha letto la sua squadra di governo.

Da Alfano alla Boschi, dalla Madia alla Lorenzin, si tratta sostanzialmente di un Renzi bis sotto mentite spoglie, come ammette lo stesso neo premier: “Ho fatto del mio meglio per formare il nuovo governo che proseguirà nell’azione di innovazione svolta dal presidente Renzi, come si vede dalla sua struttura”.

 Si conferma quindi il trasloco di Angelino Alfano agli Esteri, mentre agli Interni arriva Marco Minniti. A Claudio De Vincenti va invece un nuovo Ministero per il Mezzogiorno. Entrano in squadra Anna Finocchiaro ai Rapporti con il Parlamento e Riforme, Luca Lotti, fedelissimo renziano, che andrà allo Sport, e Valeria Fedeli che sostituisce Stefania Giannini all’Istruzione.

Confermati invece Beatrice Lorenzin alla Salute, Enrico Costa agli Affari regionali, Gianluca Galletti all’Ambiente, Giuliano Poletti al Lavoro, Dario Franceschini alla Cultura, Marianna Madia alla Pubblica amministrazione, Maurizio Martina all’Agricoltura, Pier Carlo Padoan all’Economia, Carlo Calenda allo Sviluppo, Andrea Orlando alla Giustizia, Roberta Pinotti alla Difesa e Graziano Del Rio ai Trasporti.

Alla fine l’annuncio che ci si aspettava: “Proporrò Maria Elena Boschi come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio”, ha annunciato Gentiloni. Nemmeno la vittoria del No al referendum e la bocciatura della riforma hanno convinto l’ex ministro delle Riforme a lasciare Palazzo Chigi.

Resta a bocca asciutta Ala, la compagine di Denis Verdini. Nonostante sembrasse che Enrico Zanetti dovesse essere confermato viceministro all’Economia, il partito ha annunciato di non voler votare la fiducia al nuovo governo. Fonte Ilgiornale.it

“Accogliamo con piena soddisfazione la scelta del presidente Gentiloni di indicare un ministero per la Coesione territoriale e per il Mezzogiorno, che resta un tema centrale nell’azione del Governo. Va nella giusta direzione anche la scelta di affidare il dicastero a Claudio De Vincenti che, già da sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ha sempre dimostrato una particolare attenzione per il Sud e per la Campania.

La sua esperienza nel campo economico dimostra come il Governo abbia colto il malessere maggiormente diffuso in quest’area del Paese. Le politiche di coesione devono necessariamente avere al centro le questioni sociali, economiche e occupazionali, che vanno affrontate con determinazione e competenza per ridurre il divario e unire il Paese. A Claudio De Vincenti vanno i nostri più calorosi auguri di buon lavoro”. A dirlo è il segretario regionale del Pd Campania, Assunta Tartaglione.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. … troppo filoUSA, filoUE, filoFMI, filoNATO senza personalità come la Mogherini. E’ una voce indefinita nel coro della “coalizione fantasma”.
    Stabilità in Libia? Prima condannare CHI ha provocato l’instabilità poi aiutare alla stabilità. La stabilità si ottiene con l’autodeterminazione dei popoli non con la Fly Zone e neanche con l’invio dei contingenti armati e neanche sponsorizzando il terrorismo a suon di armi e/o a colpi di stato mediatici contro governi legittimamente eletti.

    Speriamo vada meglio nella veste di presidente del consiglio a tempo.
    In bocca al lupo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.