Capodanno, Napoli costa meno di Salerno, polemiche per concerti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
capodanno-salerno-piazza-concerto”Il Natale e il Capodanno di Napoli costano meno del cachet di Antonello Venditti per il Capodanno di Salerno. Napoli si caratterizza per sobrietà. Non c’è dispendio di soldi pubblici”. Lo ha detto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, nel corso della diretta facebook su Repubblica Napoli parlando del ricco programma che l’amministrazione comunale partenopea ha messo in campo per salutare il 2016 e dare il benvenuto al 2017. Da de Magistris è stato espresso l’auspicio che ”il prossimo anno ci sia da parte della Regione Campania una diversa programmazione delle risorse sul territorio”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Ahhhh finalmente abbiamo beccato il Provincialismo di De Magistris che fa i paragoni con Salerno invece di fare i paragoni con metropoli come Milano,Roma,Berlino,Parigi,Londra…Giggino De Magistris sei al 6 anno di sindaco e la raccolta differenziata che avevi promessi al 70% è ancora ferma sotto il 30%, ma non dirlo a laRepubblica.it perchè poi fai brutta figura, non dire che ti hanno cacciato dall’ordine dei Magistrati per incapacità professionale e sempre restando nel tuo “finto moralismo” quando ti hanno sospeso non ti sei dimesso lasciando il tuo comune la tua città nel baratro e poi pretendevi le dimissioni di altri politici molto più capaci e competenti di te, distinti saluti.

  2. Caro De Magistris..ma in passato ti andava tutto bene per come venivano divisi le quote, ora hai dire su Salerno che negli anni scorsi non percepiva nulla? Inoltre non piangere miseria per Napoli…a me non pare proprio che Napoli sia la cenerentola…ha il giusto che deve avere, ma anche le province devono essere aiutate e non abbandonate…caro De Magistris.
    Poi mi pare che non ti sei mai posto il problema per le province negli anni passati, capiamo che ora ti rode la cosa…e che ci sia alla Regione un certo De Luca che presta attenzioni a tutta la Campania. Po di pazienza dai..Auguri De Magistris.

  3. Per secoli Napoli è costata più di Salerno, in termini di munnézza da smaltire, dipendenti pubblici fantasma, degrado ovunque, microcriminalità e furfanterie varie, offrendo ai propri turisti un Tour inguardabile da sempre definito SpazzaTour. Non solo Napoli città, ma persino i paesini meno abitati della provincia di Napoli, sono sempre costati di più rispetto agli altri comuni del salernitano con pari numero di abitanti. Cari amici napoletani, adesso godetevi l’unico alberello che il governatore ha fatto accendere nella vostra città spenta a lutto, per evitare che veniate a sporcare Salerno durante l’evento natalizio più importante del meridione. Restate comodi a casa vostra e magari godetevi la vostra munnézza d’artista.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.