Salernitana attenta: Castori medita la ‘vendetta sportiva’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salernitana-ternana-2016-35-salernonotizie-stadioC’è curiosità per vedere all’opera la Salernitana all’Arechi. La versione trasferta dei granata, anche con Sannino, non aveva deluso le attese, anzi. Più bella fuori che dentro la Salernitana con il mister di Ottaviano. Più brava a ripartire che a fare la partita questa una delle motivazioni alla base di questo rendimento diverso tra casa e trasferta. Un problema che Sannino aveva cercato di risolvere sfruttando al massimo i calci piazzati. Adesso tocca a Bollini capire se e come ovvierà a questo tipo di difficoltà. Integrati gli schemi su palla inattiva l’ex coordinatore delle giovanili della Lazio ora dovrà dare una impronta alla Salernitana sfruttando al meglio i giocatori di maggiore qualità e talento che ci sono in organico.




C’è bisogno anche di giocatori in grado di spaccare la partita, come si usa dire in gergo calcistico e qui torna prepotentemente attuale l’impiego di Zito o la profondità cercata e ottenuta con le sgroppate di Improta. L’ultima vittoria risale ad oltre due mese fa, 4 a 2 con la Ternana con i granata capaci di ribaltare il doppio svantaggio in venti minuti. Nelle 8 partite casalinghe la Salernitana ha ottenuto 13 dei 21 punti fin qui conquistati. 3 le vittorie, 4 i pareggi ed una sconfitta. Sorprende anche il dato dei gol subiti 9 rispetto a quelli fatti, 13 che collocano la Salernitana tra le squadre con il peggior rendimento casalingo appena avanti a Latina, Ascoli, Trapani e Vicenza.

Serve la svolta serve soprattutto trasformare l’Arechi in quel fortino invincibile che in tante occasioni, nel corso della storia, è stato decisivo. Ora arriva il Carpi, neo retrocessa dalla serie in grande spolvero nell’ultimo periodo. Attenzione a Fabrizio Castori. Sarà in panca regolarmente l’ex allenatore granata il primo tecnico dell’era Lombardi contro il quale non mancarono critiche feroci ed accuse. Di acqua sotto i mponti ne è passata tanta da allora ma Castori non sembra aver dimenticato l’esperienza negativa. Un motivo in più per la Salernitana per fare massima attenzione e regalare marchigiano un altro dispiacere salernitano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.