Frantoio di Albanella: al via manifestazioni di interesse

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
albanella_municipioRiqualificazione del mattatoio comunale da adibire a frantoio oleario, museo dell’olio e area di degustazione di tipicità: il Comune, guidato dal sindaco Renato Josca, avvia la ricerca di manifestazioni di interesse da parte di operatori economici, cooperative, società, consorzi, associazioni. L’immobile e l’area contigua saranno concessi in comodato d’uso per 30 anni. I soggetti partecipanti dovranno comprovare la propria disponibilità di mezzi produttivi adeguati e capitale sociale non inferiore a 1.999.200 euro, il costo del progetto.  La realizzazione delle opere dovrà essere terminata in 18 mesi.
Sono richieste, inoltre, precedenti esperienze nel settore della gestione di impianti oleari e delle strutture ricettive annesse.  Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Albanella entro le 12 del 26 gennaio. Il plico, come specificato nell’avviso reperibile online sul sito dell’ente comunale all’indirizzo www.comune.albanella.sa.it , dovrà contenere tutti i dati necessari all’identificazione del candidato e il recapito per ulteriore corrispondenza. L’avviso non rappresenta un’offerta al pubblico ma è un procedimento preselettivo finalizzato alla raccolta di manifestazioni di interesse. Queste non comporteranno nessun obbligo o impegno per l’amministrazione comunale, che si riserva, a suo insindacabile giudizio, di non bandire la gara, modificare, sospendere o revocare termini e condizioni.

Il progetto
L’immobile che ospiterà il frantoio è stato realizzato negli anni Ottanta e ha cessato la sua funzionalità nel 1995. Da tempo dismesso, è stato utilizzato negli anni solo per il ricovero di materiali e mezzi comunali. L’obiettivo principale del progetto è di fornire ai cittadini nuovi servizi, ristrutturandolo e destinandolo ad un centro per la lavorazione dell’olio d’oliva, una delle risorse principali del territorio albanellese. La struttura accoglierà un’area di trasformazione dei prodotti, di imbottigliamento e commercializzazione. Sarà realizzato anche un percorso museale dedicato all’olio d’oliva,un’area degustazioni con la promozione dei prodotti tipici del territorio albanellese e un’area congressi. Il Comune potrà usufruire della struttura per tutte le attività istituzionali ed eventi di promozione e informazione. Il progetto, sostenuto in prima persona dal sindaco Renato Josca, punta soprattutto a dare un input al settore agricolo e ravvivare quella che è l’economia locale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.