Formazione granata in emergenza per il derby

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa

salernitana-ternana-2016-20-busellato-infortunioLa Salernitana contro il Carpi fa harakiri, facendo registrare non un passo indietro ma un triplo salto mortale rovesciato da tutti i punti di vista rispetto al match vinto a Frosinone. E la società spedisce tutti in ritiro. I granata già stamattina sono scesi in campo per il primo allenamento sul campo del comunale di Polla in vista del derby di Avellino. Mancano due gare alla fine del girone d’andata e la società, Lotito e Mezzaroma, hanno preso questa decisione affinchè il gruppo faccia quadrato alla vigilia di due impegni importanti. Con 21 punti, è vero, la Salernitana ha già fatto meglio dello scorso anno, quando arrivò al giro di boa con 20 punti all’attivo.

Ma è anche vero che rispetto alla passata stagione i diretti interessati ritengono di aver potenziato notevolmente l’organico, motivo per cui ottenere così poco in termini di vittorie (4 in 19 incontri) non deve aver di certo fatto piacere a dirigenza e proprietà. Nelle ultime due gare del 2016, dunque, il nuovo allenatore della Salernitana dovrà cercare di far registrare un’inversione di tendenza. Bollini si sarebbe immaginato un esordio all’Arechi di ben altro spessore e invece i suoi ragazzi un po’ l’hanno deluso. Della squadra padrona del campo a Frosinone, capace di mettere




sotto un’autentica corazzata, di capitalizzare le palle gol create, di tenere a bada bomber di razza come Dionisi e Cocco, non s’è visto quasi nulla contro il Carpi. E non basta l’alibi dell’arbitraggio negativo del signor Saia, che probabilmente pure ha avuto il suo peso, a giustificare una prestazione così sottotono, caratterizzata da errori di piazzamento (vedi primo gol degli ospiti), da una manovra raffazzonata, da poche idee e brio in avanti, senza dimenticare la solita amnesia che regala agli avversari un gol su calcio piazzato (il nono stagionale al passivo).

Come se non bastasse, ad Avellino una Salernitana chiamata a riscattarsi dovrà fare a meno del suo leader difensivo, Bernardini, e del suo attaccante più prolifico, Coda. Nel pacchetto arretrato, Tuia e Luiz Felipe sembrano in vantaggio rispetto a Schiavi e Mantovani. In mediana spera in una chance Zito, che vorrebbe farsi rimpiangere dai suoi ex tifosi. In avanti, Joao Silva potrebbe essere impiegato dal primo minuto con Rosina, mentre sull’out mancino Donnarumma, Improta e Caccavallo si dovrebbero giocare l’ultima maglia disponibile.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. visto che Coda non cè io metterei Donnarumma centrale, Rosina e Improta ai suoi lati , e sicuramente Zito a centrocampo che giocherà col sangue agli occhi

  2. Una squadra che non merita questa categoria assemblata male ancora il signor Lotito dimostra scarso interesse su Salerno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.