Esame di Avvocato copiato, i praticanti rischiano solo una multa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
esami-avvocati-avvocatoUn Regio decreto del 1925, che disciplina il diritto di autore è la via d’uscita per gli oltre 60 praticanti avvocati coinvolti nella vicenda dei compiti copiati dal web. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola.  Qualora dovessero essere accertati reati nella valutazione degli elaborati per la sessione 2015 per il conseguimento dell’abilitazione alla professione di avvocato, i singoli partecipanti potrebbero andare incontro ad un processo o in alternativa essere sanzionati con una pena pecuniaria. Ovvero, il pagamento di una somma in denaro all’erario. È da questo presupposto che la Procura di Nocera Inferiore partirà per accertare eventuali anomalie o scopiazzate sui 60 compiti  trasmessi dalla Procura di Salerno.




L’ipotesi della Procura nocerina è che qualcuno, nello svolgere le tre tracce (civile, penale e atto) abbia potuto appropriarsi dell’operadiqualcunaltro. Opera, in questo caso, coperta da copyright. Si valuteranno i precedenti. A Lecce nel 2012 103 persone all’epoca aspiranti avvocati furono indagati  con l’accusa di aver copiato. L’indagine fu chiusa dal gip con la disposizione di altrettanti decreti penali di condanna. In quell’occasione, gli elaborati contenevano parti copiate da internet o attraverso altri mezzi,  come sms, telefonini e mail inviate direttamente da alcuni studi legali. Con la chiusura dell’indagine, la Procura di Lecce convertì la pena in una sanzione amministrativa, richiamando proprio il Regio decreto del 1925

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Ed ecco la solita italietta. Paroloni di minacce sul penale stile “Se fai questo RISCHI la galera fino a 300 anni”.
    Poi però tutti commettono l’illecito perchè verrà tutto convertito in una cosa gestibile come una multa.
    Grazie per il bel segnale che questo stato continua a dare.
    Che poi si inizia proprio bene con futuri avvocati che per diventarlo commettono un illecito. E’ fantastico.

  2. La speranza è che vengano colpiti e sbattuti fuori dal codice deontologico interno…………….e questa è l’Italia!

  3. Punto e a capo. In altri paesi sarebbero interdetti a vita dall’esercizio della professione ma qui una multina che paga il papi e via.

  4. Ogni iscritto all’ordine rappresenta una risorsa per l’ordine stesso e per la cassa forense! Di conseguenza, qualcuno pensa che questi soggetti, che se non copiano non sapranno mai mettere insieme tre parole, non saranno iscritti all’ordine? Tanto, più in basso di dove è giunta la classe forense, non credo possa andare!

  5. dunque, prima di fare un esame mi autodenuncio, pago una multa, e mi porto il P.C. e copio tutto. Povera Italia

  6. allora tutti i concorsi truccati, basta pagare la multa del copyright? MA LA LEGGE SI APPLICA O SI INTERPRETA !!??

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.