Per vincere non ci voglio i tifosi ma i calciatori di qualità

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
lotito-salerno-1Meno due al giro di boa, la Salernitana è attesa da partite durissime il derby del Partenio e la gara con il Perugia all’Arechi chiuderanno il girone d’andata con la Salernitana chiamata a conquistare almeno 4 punti per girare a 25. Torrente lo scorso anno chiuse la prima parte della stagione con 20 punti. Oggi la Salernitana tra Sannino e Bollini ha un punto in più in classifica. L’ideale sarebbe fare bottino pieno anche perchè l’Avellino è in crisi di risultati da tempo ed il Perugia, dopo una discreta prima parte, si sta perdendo nel finale di questo girone d’andata ed a Salerno dovrà rinunciare anche a Di Carmine uno dei calciatori di maggiore qualità del roster Umbro.




La sconfitta con il Carpi ha cancellato quanto di buono fatto a Frosinone. Tre punti in tre partite per Bollini ma soprattutto 5 punti nelle ultime 5 gare con una vittoria, 2 pareggi e due sconfitte considerando anche l’ultimo atto della gestione Sannino. Andamento lento, troppo lento per una squadra che deve salvarsi e per l’organico che ha a disposizione. Sarà importante per la Salernitana che sgobba nel ritiro di Polla pensare ad un avversario per volta altrimenti l’ansia oltre alla tensione per il derby potrebbe giocare brutti scherzi. Di positivo che le gambe, vista la posizione di classifica e gli ultimi risultati negativi tremeranno anche agli irpini. L’avvento di Novellino non ha portato il tanto atteso cambio di passo.

Lotito che continua a parlare di pubblico e di maggiori presenze allo stadio (sabato ce ne erano 9200 e non sono pochi per lo spettacolo poco edificante che sta mostrando questa squadra) farebbe bene a fare due cose: farsi sentire con la classe arbitrale perchè gli errori sono troppi e sempre sfavorevoli ai granata. E poi farebbe bene a dare a Fabiani la possibilità di intervenire da subito sul mercato di riparazione per ricominciare già con i nuovi acquisti. Le prime due del girone di ritorno sono contro Spezia e Verona non si può certo aspettare febbraio per completare un organico che presenta molte lacune. Alla squadra il compito di riscattare al Partenio lo scivolone dell’Arechi. La Salernitana ha uomini, mezzi e motivazioni per battere l’Avellino. Deve soltanto giocarsela.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.