Salerno: Santa Messa in Fonderia, i comitati si ribellano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
monsignor_moretti_fonderieLa celebrazione venerdì della Santa Messa di Natale ad opera del Vescovo Moretti all’interno delle Fonderie Pisano ha scatenato la reazione dei comitati che si oppongono alla riapertura ed al funzionamento dell’opificio in via dei Greci. Secondo il programma dopo la Santa Messa nella fabbrica ci sarà un’assemblea dei lavoratori con la presenza delle segreterie provinciali Fiom e Cgil e delle segreterie Fiom regionale (Amendola) e nazionale (Marcelli).

Lorenzo Forte di “Salute e Vita” aveva fatto notare a Moretti l’inopportunità della visita che l’avrebbe messo a rischio di facili strumentalizzazioni. Forte poi ha lanciato un accorato appello «affinché la messa venga celebrata alla presenza dei lavoratori e dei cittadini, ma non in fonderia, bensì nella chiesa di Fratte. Tale iniziativa sarebbe interpretabile come un gesto distensivo e pacificatore e non avrebbe la valenza di una presa di posizione a favore di Pisano. Inoltre le chiediamo un incontro per mercoledì (oggi per chi legge) con una nostra delegazione in modo da poterci confrontare in maniera più approfondita su questa vicenda». Il Vescovo ha accolto l’invito ed ha invitato in Curia i Comitati per domani alle ore 10,30. Un giorno prima della sua visita nelle Fonderie.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Per una volta ha fatto una cosa buona il vescovo..solidarietà alle famiglie dei lavoratori dell fonderie Pisano.:riapritele e basta..soprattutto bara cu sti comitat i quartier i palazz

  2. per dimostrare tutta la loro volgare bassezza d’animo: d’altro canto, il loro “spessore” è noto a tutti gli osservatori più attenti…!

  3. Ma saranno impazziti questi comitati? Mica gli operai delle fonderie Pisano sono dei senza Dio o dei delinquenti? Sono solo lavoratori in grossa difficoltà con una famiglia dietro di loro! VERGOGNATEVI ASSAI ASSAI!

  4. MA STI COMITATI, DAVVERO NON PROVANO VERGOGNA, VORREI VEDERE LORO ,SENZA STIPENDIO E CON TUTTO DA PAGARE E CON I FIGLI DA CRESCERE, MASSIMA SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI.

  5. Troppo bene ha fatto il vescovo a dire la messa alle fonderie spero che riaprano presto !!! Comitati rovina d’italia !!!! Jat a fatica invec e fa u comitat !!!

  6. il giorno in cui avrete un parente con un cancro ai polmoni o da qualche altra parte forse parlerete diversamente. Questo non vuol dire che in quanto lavoratori non debbano avere la solidarietà delle persone, ma un conto è il lavoratore un conto è l’inquinamento che deriva dalla cattiva gestione dell’industria a monte. Quello che forse non capite è che si va contro la cattiva gestione dell’industria, non contro i lavoratori, anche se poi le due cose in parte convergono

  7. solidarietà ai lavoratori delle fonderie pisano e grande gesto del Vescovo. Al contrario il comitato ed il suo squallidi rappresentante hanno dimostrato, ancora una volta, bassezza culturale e arroganza da far vergognare. siete patetici e sfruttate il dolore solo per fini personali

  8. Facessero pure la messa….si tenesse stretto il vescovo…..questa cosa va affrontata politicamente quindi a tutte le tornate elettorali bisognerà votare chi promuove la cacciata a pedate da Salerno di Fonderia Pisano e di tutti i suoi operai….se il politico non c’è occorrerà crearlo e votarlo….AMEN….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.