Dal 27 al 29 dicembre a Pollica Arti, Saperi e Piatti d’inverno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
pollica-piattiD’inverno come d’estate, Pollica omaggia il “solstizio” con tre serata all’insegna di arti, saperi e gusti della tradizione cilentana.  La manifestazione, denominata “Viculi e Viculieddi” e giunta alla terza edizione, è organizzata dalla medesima associazione “Viculi e Viculieddi”, oltre a fregiarsi dei patrocini del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, del Comune di Pollica e dell’Istituto Comprensivo “Patroni” di Pollica.

Nel cuore del borgo collinare del Cilento, tra bassi e viuzze antiche, i visitatori potranno rivivere la magia della notte del solstizio d’inverno ( avviene il 21 dicembre) e dei riti legati a quello che rappresenta comunemente il giorno più corto dell’anno.

Racconti, scorribande teatrali e musicali, mostre pittoriche, percorsi enogastronomici, renderanno per tre giorni il borgo antico di Pollica un luogo magico in grado di catturare l’attenzione di grande e piccini. La novità di quest’edizione è rappresentata dalla partecipazione attiva degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Patroni” di Pollica che saranno protagonisti con varie perfomance legate al solstizio d’inverno.

Il Palazzo dei Principi Capano ospiterà, invece, una mostra pittorica a cura di vari artisti: Lucibello, Verrone, Arecchia, Chirico, Sodano, Vilkovn, Damiano, Scivoli, Schiavo, Marotta, Raiti, Salati, Mastro, Mirra e Pinto. Contestualmente, saranno esposti anche altri lavori artigianali di primissima qualità.

Le storie e le varie credenze legate al solstizio d’inverno saranno ripercorse  attraverso le scorribande di attori teatrali e di musicisti, a cura del gruppo “La Mansarda,  teatro dell’Orco”, che si inoltreranno tra le viuzze del centro antico. Per la prima volta, inoltre, parteciperanno alla manifestazione anche gli allievi della scuola media “Patroni” di Pollica che, nel corso delle tre serate, proporranno, affiancati dai loro docenti, dei balli sul solstizio d’inverno con il “vero sol invictus” (27 dicembre) e con la danza delle janare, oltre ad un convegno sulle streghe e piante, gemme e profumi del solstizio (giorno 29 dicembre).

 

Durante la manifestazione, inoltre, si potranno assaporare, tra i vicoli sapientemente allestiti di Pollica, diversi piatti legati alla tradizione cilentana, oltre ad una serie di zuppe e bevande legate esclusivamente alle tradizioni culinarie del solstizio d’inverno in epoca romana.

 

Infine, grande conclusione dell’evento con l’accensione del fuoco di yule. Così come nella tradizione germanica e celtica precristiana, sarà incendiato nella piazza centrale del paese un grosso albero insieme ai biglietti dei desideri che ognuno dei partecipanti potrà appendervi su prima dell’accensione.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.