Salerno, da Santo Stefano a Santa Teresa: tutti in spiaggia il giorno dopo Natale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
spiaggia-di-santa-teresa-26-dicembreNatale e Santo Stefano veleggiano insieme nel mare delle festività più o meno dal V secolo. Ma mentre Natale è sempre stato un giorno di festa, Santo Stefano è festivo dal 1949, quando fu deciso di allungare le vacanze natalizie. Lo hanno messo lì, subito dopo la festa della Natività, perché Stefano fu il primo martire della cristianità, lapidato in quel di Gerusalemme attorno all’anno 36. Santo di quelli potentissimi (a fare miracoli basta addirittura la polvere della sua tomba), ai Campani piace anche l’altra storia che lo riguarda, quella tramandata nella tradizione del presepe napoletano. Tra i personaggi tipici, infatti, c’è una donna incinta: la Stefania.




Stefania era una giovane vergine che, quando nacque il Redentore, si incamminò verso la Natività per adorarlo. Bloccata dagli angeli che vietavano alle donne non sposate di visitare la Madonna, Stefania prese una pietra, l’avvolse nelle fasce, si finse madre e, ingannando gli angeli, riuscì ad arrivare al cospetto di Gesù il giorno successivo. Alla presenza di Maria, si compì un miracoloso prodigio: la pietra starnutì e divenne bambino, Santo Stefano, che si festeggia – appunto – il 26 dicembre.

Cenni storici a parte su questa festività la giornata di oggi per i salernitani è cominciata con la classica passeggiata sul lungomare con tappa obbligata a Santa Teresa. La spiaggia restaurata con il suo solarium è diventato un nuovo ed accogliente punto di ritrovo per i salernitani come mostra questa foto scattata da Antonio Capuano e che in pochi minuti ha ricevuto tantissimi like. Una bella giornata di sole e temperature gradevoli in attesa del grande freddo in arrivo tra giovedì e venerdì. Per ora Salerno si gode questo fine d’anno all’insegna del bel tempo e del relax.

Foto Antonio Capuano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ma come ma non c’è nessuno delle Chiancarelle o dei 5 Stelle che dice che non è vero che quella non è la “loro” spiaggia di Santa Teresa ma una delle costruzioni mai finite di De Luca che ha “rubato” il loro angolo di paradiso per costruire questa “civile” spiaggia da città europea (e che quasi ricorda alcuni tratti di Barcellona) ?

    Forse la dimostrazione che non è stato rubato nulla ai salernitano (se non il disonore di quella zona) è qualcosa di difficile da ingoiare anche perché è la dimostrazione pratica di quanto faziosi e pretestuosi siano questi soggetti che parlano e scrivono non per evidenziare realtà ma per screditare chi la realtà l’ha costruita.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.