De Luca, nel 2016 ho fatto il sindaco della Campania

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
vincenzo_de_luca_in_primoIn questo 2016 “ho fatto il sindaco della Campania”, andando anche “oltrele competenze classiche dell’ente regionale che deve fare leggi e programmazione”. Lo ha detto il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a Radio Kiss Kiss Napoli. De Luca ha ricordato alcuni dei provvedimenti lanciati dall’ente regionale tra cui “il trasporto gratuito per 80.000 studenti – ha detto – le borse di studio, la riapertura delle funicolari di Montevergine del Faito, le strade inaugurate, gli autobus nuovi acquistati, la rimozione delle ecoballi, i finanziamenti ai Comuni con Più Europa, i pronti soccorsi aperti e l’avvio dell’ospedale del Mare”.

Parlando di EAV e dei debiti della holding dei trasporti della Campania ha detto: “Stamattina è stato firmato il provvedimento della presidenza del Consiglio dei ministri per trasferire 600 milioni al ministero dell’Economia che a sua volta deve mandare il provvedimento alla Banca d’Italia, per risolvere il problema dei debiti dell’Eav”.

“Nel consiglio regionale del 29 dicembre – ha detto De Luca – risolviamo definitivamente il problema Eav facendo la presa d’atto come debiti fuori bilancio dei 600 milioni per Eav e salvando l’azienda con tremila dipendenti, evitando di fargli fare la fine di Eavbus che è stata fatta fallire per un milione e mezzo. Poi ragioniamo su come migliorare cose all’interno dell’azienda a cominciare da alcune relazioni sindacali che non vanno bene”.

Sul Turismo in Campania il Governatore dice: “Nel 2016 c’è stato “un boom del turismo in tutta la Campania a partire dalle presenze straordinarie a Napoli, nelle costiere sorrentina e amalfitana, a Salerno, in Cilento, a Pompei e Caserta”. De Luca ha spiegato che “l’onda di presenze turistiche è stata in parte sollecitata dalle nostre iniziative, ma anche per la situazione internazionale che è diventata molto delicata anche con tanti italiani che non vanno più all’estero”. “Ora – ha concluso – dobbiamo essere capaci di rendere permanente questo flusso, organizzando i pacchetti e completando le infrastrutture della mobilità”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Nel 2016 hai piazzato un figlio sulle tasche dei contribuenti salernitani. Ma nel 2017, invece, all’altro gli devrai trovare una fatica di tua sacca……mentre invece nel 2018, sara’ finalmente il tuo anno, buttati fuori dalla politica dai salernitani, ti accomodi su una bella panchina in qualche sfravicato parco cittadino della straordinaria Città’ Europea e ti studi le carte di uno dei tanti processi che ti farai.

  2. Questo fascista ,malato di mente dopo aver distrutto Salerno si accinge a distruggere anche la Campania ,piazzando i suoi sgherri in tutti i posti di comando, come ha fattone con le municipalizzate fallite ,bacino di voti e compravendite . Il popolino ignorante abbindolato dalle lucine cinesi , pagate ogni anno profumatamente e con i nostri soldi ,non si rende conto di vivere in un cesso di città sempre più allo sbando sempre più invivibile.

  3. Sono un convinto deluchiano, di inizio mandato da sindaco, a ora e’ delirante a 360°. Sciorina parabole ma poi fa cose completamente diverse, solo ed unicamente per suoi tornaconti. I figli piazzati ai posti strategici e persone con le pa lle messe da parte perche’ potevano dare ,a lui fastidio. Ma a Salerno abbiamo forse un sindaco? Napoli e’ stato messo lì come una marionetta come fu per De Biase, De Luca j. decide e lui firma.
    La colpa e’ nostra che votiamo certa gente sia a destra che a sinistra e non riusciamo a ribellarci come dovremo!

  4. Facciamolo Santo dai!!! Ma ci pensate ha sempre una soluzione a tutto ?! Facciamolo RE di tutto il mondo !!!!

  5. Aspetta ancora qualche mesetto che ti rinnoviamo il concetto alle prossime politiche quando ci ritroviamo in scheda tuo figlio o un altra ridicola marionetta.

  6. E’ stato negli anni d’oro un ottimo amministratore. Era presente soprattutto nelle problematiche sociali. Ha dato un volto ad una città che era vergognosa in tutte le sue parti. Ha dato dignità ai quartieri periferici. Ha educato con il bastone a noi salernitani che tanto di rispetto per Salerno non avevamo. Oggi però devo mio malgrado valutare De luca in modo diverso. Sono Ormai dieci anni che sta pensando solo a lui. Alla sua mania di grandezza che lo ha assalito in modo morboso. Purtroppo devo dire che questa mania di grandezza lo porterà velocemente al declino. Peccato poteva essere ricordato come l’uomo della nuova e vera politica italiana.

  7. Conti solo balle e piazzi i tuoi sodali che devono genuflettersi a tuo figlio minore incapace di trovarsi un lavoro senza l’aiuto di papino. Ti ricordo che sparavi a zero sui tuoi predecessori rei di non aver coperto il buco, che si ripercuoteva sulla sanità, di Bassolino e che faceva si che si pagassero, a partire da Ottobre/Novembre, tutte le prestazioni per esaurimento fondi. Dopo due anni la situazione è la stessa, come mai pinocchio lucano? Allora sei incapace ugualmente come dicevi di essere gli altri? Di ecoballe quante ne hai rimosse? Ma vallo a contare a coloro che hai messo nelle partecipate, loro sono costretti a crederti per motivi di opportunità. L’unica cosa per cui sei balzato alle cronache nazionali, sono le fritture pre referendum che, di fatto, fanno rendere conto la popolazione di quale è la tua politica che porti avanti: clientelismo. Adesso sei impegnato a trovare una collocazione, a spese dei cittadini, del “presidente del comitato scientifico per il si” che essendo un perdente nato, e lo si è visto al referendum, non ce la fa a fare nulla senza l’aiuto di papino. Non credo ci riuscirai, però avrai tempo, come ha scritto l’amico delle 22:07 del 27 Dicembre, di sederti su di una panchina di un parco della città europea e studiarti le carte dei processi che riguardano sia te che il suddetto presidente.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.