Ad Agerola è psicosi da Meningite: farmacie prese d’assalto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
medicine-farmacia-farmacieAd Agerola è scoppiata la psicosi da meningite. La notizia della prematura quanto improvvisa morte del 18enne Sebastiano Petrucci, deceduto ieri pomeriggio presso l’ospedale “San Leonardo” di Castellammare di Stabia con l’unico sintomo certo di febbre alta, ha inevitabilmente messo in agitazione l’intera popolazione. Dopo il comunicato diramato dal Comune di Agerola con cui si illustrava la profilassi da eseguire, si è verificato, tra la serata di ieri e la mattinata odierna, un vero e proprio assalto alle due farmacie del paese dei Lattari.

Polverizzate in poche ore le scorte di Ciprofloxacina non solo ad Agerola ma in tutta l’area stabiese e della Costiera Amalfitana, tanto che i corrieri stanno facendo gli straordinari per rifornire tutte le farmacie del comprensorio. Mission impossible, invece, venire in possesso del vaccino, consigliato da alcuni medici in queste ore.

«Ho eseguito la profilassi per motivi precauzionali – ci ha detto una nostra affezionata lettrice di Agerola -. Nei giorni scorsi ho partecipato a una festa in un locale del paese dove c’erano molti ragazzi, non si sa mai».

«Ad Agerola sono ore di vera e propria paura» ci conferma un altro lettore che ha interrotto le sue vacanze di fine anno rientrato immediatamente a Napoli dove vive stabilmente.

Intanto si attende con impazienza l’esito delle analisi effettuate sulla salma del ragazzo deceduto che scioglieranno ogni dubbio sulle cause della morte. Perché, stando ai bene informati, il giovane, già la scorsa settimana, avrebbe manifestato sintomi acuti come febbre alta. Poi è stato visto fino all’altroieri in giro, sulla sua bici. Non è da escludere, quindi, che non si fosse ripreso completamente e che sia stato vittima di una brutta ricaduta.

Fonte IlVescovado.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. al momento è un problema che non esiste, nessuna epidemia è in corso, rendetevene conto! si parla di UN caso qui, uno là, uno là.. sono casi isolati e perfettamente nella media italiana.
    In Italia, per chi non lo sapesse (visto che la stampa difficilmente lo dice), ci sono circa 900 casi all’anno di meningite.. ora pensate a quanti ne avete sentiti quest’anno e nei passati: se sono più di mille allora ci sarebbe da preoccuparsi, ma non lo sono affatto!

    Di fatto si parla dello 0,0015 per cento in media !

    Chiunque abbia qualche neurone che non si faccia influenzare dai titoloni può capire bene che i morti per tantissime altre cause e patologie sono di gran lunga maggiori. Come per esempio la semplice influenza, o una polmonite, reazioni allergiche e via dicendo..

    Quindi, va bene stare in guardia e va bene la profilassi per le persone a contatto con i casi accertati, ma tutto questo allarmismo è ingiustificato, i numeri ne sono la prova.

    Chi ha interesse a vaccinare 60 milioni di italiani per un pericolo che colpisce lo 0,0015 per cento di loro??? Avete dimenticato le 40 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale comprate a vuoto qualche anno fa???!

    per evitare stupide accuse di superficialità, leggere bene quanto ho scritto prima di commentare !

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.