Capodanno: Napoli, ferito al collo da proiettile vagante

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
ambulanza-carabinieri-notte-madeE’ di 46 feriti il bilancio della notte di San Silvestro nel Napoletano. I più gravi sono due bambini di 9 e 12 anni, ricoverati all’ospedale pediatrico ‘Santobono’ con ferite alle mani ed ustioni. Per loro la prognosi è di 30 giorni. Trentuno i feriti a Napoli città, tra i quali sei minori; 15 in provincia, con due minori. Due dei feriti sono stati colpiti da proiettili vaganti. Il dato dei feriti per i botti nella notte di San Silvestro continua a calare: l’anno scorso furono 51 i feriti nel Napoletano.

Un bambino di 9 anni di Torre del Greco (Napoli) ha riportato ferite al secondo dito della mano sinistra, al quarto e quinto dito ed al palmo della mano destra, con ustioni, ed è ricoverato all’ospedale ‘Santobono’ con una prognosi di 30 giorni. Stessa prognosi per un bambino di 12 anni di Pratola Serra (Avellino), anche lui ricoverato al ‘Santobono’ di Napoli, con la sub-amputazione della falange del secondo e terzo dito della mano sinistra.

E’ ricoverato all’ ospedale “Loreto Mare” di Napoli, B.G., 59 anni, residente ad Avella (Avellino) uno dei due feriti da proiettili vaganti nella notte di Capodanno a Napoli. L’ uomo è stato colpito al collo da un colpo di arma da fuoco e dovrà essere operato per l’ estrazione del proiettile. Alla Polizia B.G., bracciante agricolo, ha riferito di essere stato colpito mentre era alla guida di un camioncino all’ angolo tra via Ventaglieri e vico Montesanto, nel centro della città.

Sulla carrozzerie del camioncino la Polizia ha rilevato la presenza di tre fori di proiettile, ma a terra non sono stati trovati bossoli. Ferita di striscio alle ginocchia da un altro proiettile vagante A.C. 64 anni, abitante a Ponticelli, periferia orientale della città. La donna si trovava sul balcone di casa quando è stata colpita. Medicata all’ ospedale “Villa Betania”, guarirà in 10 giorni.

Quattro famiglie sono state sgomberate a San Giorgio a Cremano (Napoli) in seguito all’ esplosione di una bomba carta nell’ androne di uno stabile in via San Martino. Lo scoppio è avvenuto poco dopo mezzanotte ed ha provocato danni al pianterreno dell’ edificio e mandato in frantumi i vetri delle finestre. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco e la Polizia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.