Sparano a immigrati, ferita una bimba di 10 anni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
polizia_sporelloSi arricchisce di nuovi dettagli il quadro all’interno del quale è maturato il raid punitivo tra i mercati della Duchesca e della Maddalena a Napoli.

In mattinata – si apprende da fonti investigative – ci sarebbe stato un primo confronto tra un giovane esattore di un clan locale e il titolare di una bancarella gestita da extracomunitari che si è concluso con un rifiuto a pagare da parte dei senegalesi.

A quel punto il ragazzo sarebbe tornato con un commando di quattro o cinque persone, sembra armati di bastoni, per far valere le sue ragioni provocando la reazione di alcuni extracomunitari a difesa dell’ambulante.

E’ stato allora che ha fatto la comparsa una pistola di piccolo calibro che ha fatto fuoco una o più volte. Ne hanno fatto le spese tre senegalesi, due dei quali colpiti di striscio, e la bimba di 10 anni che si trovava a passare per caso col papà commerciante. Sul luogo del raid, intanto, è arrivata la polizia scientifica, ma al momento non sono stati rinvenuti né proiettili né macchie di sangue. La polizia sta passando al setaccio le telecamere della zona.

“Riteniamo intollerabile e odioso questo episodio che ha colpito anche una bambina nel cuore di Forcella. É un fatto gravissimo, ben oltre le prime rassicuranti notizie che arrivano dal Santobono”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo de Luca, in merito a quanto si è verificato oggi a Napoli dove nel corso di una sparatoria sono rimasti feriti una bimba di dieci anni e tre extracomunitari. “Siamo vicini con affetto e solidarietà alla bimba e alla sua famiglia. Con l’accertamento dei fatti, auspichiamo che vengano individuati e puniti i responsabili. Per noi – sottolinea – il tema della sicurezza rimane centrale. Continueremo, mantenendo gli impegni assunti, a estendere nella città gli impianti di videosorveglianza”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.