Legata e picchiata dai ladri, muore anziana nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
ospedale-umbertoi-noceraNon ce l’ha fatta Anna Landi l’86enne legata e picchiata da due rapinatori tra Natale e Capodanno nella frazione Piazza del Galdo a Mercato San Severino. La donna è morta dopo due settimane di agonia nell’Ospedale  Umberto I di Nocera Inferiore. Troppo gravi le ferite riportate dalla assurda quanto immotivata aggressione da parte dei malviventi.

La signora, celibe e senza figli, viveva da sempre, da sola. I banditi Avevano sfondato la porta della sua abitazione, iniziando a rovistare fra le varie stanze dell’appartamento. Non potevano immaginare che in casa ci fosse poco o nulla. La malcapitata non possedeva granché in termini di oggetti preziosi e anche di denaro, in quanto la sua pensione era gestita da una nipote che le manteneva la contabilità. A quel punto, forse stizziti, l’hanno immobilizzata legandole le mani e picchiandola selvaggiamente. Ieri il decesso dell’86enne

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Luigi purtroppo la tua è giustizia. Noi viviamo in uno stato di legge. Se li beccano non solo non subiscono niente ma seppure vanno in galera avranno tutti gli agi del caso. Quando si becca sta gente bisogna freddarla dove si trova.

  2. un tempo anche i delinquenti più beceri avevano quanto meno una forma di “rispetto” per anziani e bambini. La barbarie e la ferocia fine a se stessa sono segno di una deriva di violenza a cui ormai andiamo incontro da anni….a tutto ciò ci aggiungiamo un sistema giudiziario lento, permissivo e che non garantisce il cittadino onesto rispetto al disonesto.
    …in questo quadro cresceranno i nostri figli.

  3. Luigi, sono sempre d’accordo con te.
    Viste le conseguenze, per me quelli non sono solo ladri e rapinatori, ma anche ASSASSINI, OMICIDI.
    Aggiungo: stessa malasorte anche ai loro familiari, se li difendono.

  4. questo è il genere di lavori fatti da personale balcanico e dell’est europa.. e un grazie a quellE dell’accoglienza dei migranti e dell’apertura delle frontiere. L’unica certezza è che se l’anziana avesse sparato all’agressore sarebbe andata lei sì in galera

  5. non era propriamente celibe…aveva un marito che era deceduto anni fa…ma non avevano figli.
    Come lo so? I miei genitori vivono nello stesso condominio e sono tra le persone che hanno dato l’allarme quando si sono accorti che qualcosa non andava…e la porta di casa era aperta. Condoglianze alla famiglia della signora che conosco da decenni. Spero vivamente che i responsabili paghino la loro barbarie

  6. x Ugo

    Oltre a capacità politiche ora le dobbiamo riconoscere anche capacità investigative fuori del normale visto che è riuscito a “fiutare” immediatamente la pista di questi delinquenti; potrebbe proporsi come consulente delle forze di polizia per stanare tutti i delinquenti e rendere più vivibile Salerno.

  7. UnNonSalernitano, ringrazio molto per il riconoscimento. Purtroppo sono cose che le forze di polizia conoscono molto bene, può chiedere a qualunque di loro, visto che li arrestano pure, ma poi vuoi la legge, vuoi la politica, vuoi certa magistratura li rigetta in libertà e dopo pochi giorni sono di nuovo al lavoro.
    Comunque ho scritto che è “il genere di lavori”, intendendo che in generale tra i delinquenti queste cose le fanno loro, il modus operandi è il loro .. è più chiaro in questo modo?
    Eppure basterebbe leggere gli articoli riguardo fatti simili per arrivarci.. soprattutto nel nord-est..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.