Malati curati a terra: De Luca, faremo una operazione di chiarezza 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
de_luca_vincenzo_nervoso“Faremo una bella operazione di verità e chiarezza. E risponderemo a una campagna di aggressione mediatica, sciacallesca”. Lo ha detto il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, intervenendo a Radio Kiss Kiss Napoli sulla vicenda dei malati curati a terra nell’ospedale di Nola, in provincia di Napoli. “Noi cercheremo di approfondire tutto”, ha detto De Luca sottolineando “di aver saputo della vicenda solo dopo 48 ore”. “Se qualcuno immaginava di mettere in piedi una campagna di aggressione e diffamazione”, ha proseguito il presidente della Regione Campania “ha sbagliato”, annunciando che saranno accessi i riflettori su tutto.



“É intollerabile che giri per l’Italia l’immagine di due persone curate a terra. Sono d’accordo con la Lorenzin sul fatto che la Campania deve cambiare passo” ha ribadito il presidente della Giunta regionale che ha aggiunto: “Prima ci liberiamo del groviglio burocratico prima risolviamo i problemi” della sanità in Campania ha affermato De Luca evidenziando di aver ereditato una situazione complicata: ”Stiamo ripartendo da zero. Ci siamo caricati sulle spalle una croce e stiamo ottenendo risultati importanti e che non possono essere offuscati da quella fotografia”.
La dignità dei medici “la difendono quelli come me che hanno intenzione di perseguire fino all’ultimo le responsabilità laddove ci sono” e non c’è bisogno di “manifestazioni di solidarietà pelosa. I medici sanno che hanno tutto il rispetto e la gratitudine delle persone perbene”. De Luca ha detto che “quelli che devono essere chiamati a rispondere saranno i responsabili e non coloro che hanno cercato di fare l’impossibile per dare una mano ai pazienti che si sono riversati nel pronto soccorso”.
“La contestazione che è stata fatta – ha precisato il presidente della giunta regionale – è quella di non aver provveduto ad organizzare per tempo soluzioni alternative, di non aver avuto la prontezza e la capacità organizzativa per gestire una emergenza”. In Campania negli anni passati sono stati risanati i conti della Sanità “solo mandando a casa 14mila dipendenti delle nostre strutture sanitarie e con la fatica che facciamo a tenere aperti i nostri presidi”. Il Governatore ha poi concluso: “Noi stiamo risanando avendo ereditato una situazione nella quale i conti consuntivi erano fermi al 2014, con l’80 per cento delle strutture con i commissari, senza i direttori generali”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. invece di buttare 3 milioni di euro in pagliacciate come le luminarie e le baracche di Natale, con 1 milione si potevano finanziare i fatiscenti Pronto Soccorso della regione Campania. Demagogo

  2. mamma mia che faccia gialla e’ questo……..maronna mia…….aggressione mediatica ogni volta……io non ce la faccio…..uh Gesu’……prima si prende il lusso di licenziare……poi si rende conto…..poi va con la Ministra…….Aiutaci Madonna……..fai qualcosa…..

  3. Non ho parole per definirlo. E’ possibile che ogni qualvolta fa una stronzata, e capita spesso, parla sempre di attacchi mediatici? Ma da parte di chi avvengono questi attacchi? Ma non si rende conto che è l’unico responsabile? A me pare che l’unico che faccia attacchi mediatici su LiRa TV contro gli avversari e chiunque non la pensa allo stesso modo, senza contradittorio, è lui e non altri. Ha l’abitudine di dare sempre la colpa agli altri, lui è sempre perfetto e puro, è il centro dell’universo.
    Cioè gli altri sono incapaci e lui ha difficoltà, questo è il metro di giudizio. In questo mi ricorda il figlio, presidente del comitato scientifico per il si che nessuno ha ancora capito cosa significasse, che dopo aver perso clamorosamente al referendum, quando il pinocchio fiorentino disse che aveva perso perchè si era rivolto alle persone sbagliate, ebbene Piero De Luca disse: “Renzi ha ragione” come se lui non fosse parte in causa con l’illustre padre. La verità è che la Campania non è Salerno dove puoi tacitare la gente con qualche frittura, e le vere capacità amministrative, nulle, vengono fuori.

  4. Adesso resta il solito programma del mercoledi la Gabbia di quel giornalista di origini meridionali che faceva il leghista ora il grillino….vi dico pure l’orario il servizio lo faranno tra le 21.48 e le 22.05 ovvero nell’intervallo delle gufate Napoletane tra il match Juve-Atalanta, perchè questi servizi servono per gli elettori grillini che sono al 90% cittadini Siculi,Campani,Romani……vai Pappagone fai un altro dei tuoi servizioni con le musichette drammatiche come piacciono a te…infine il prossimo programma sarà del solito Juventino Juventino di Giletti nella sua trasmissione l’Arena sempre tra le 14 e le 14.45 non oltre perchè poi i napoletani devono fare zapping tra Napoli-Pescara e tifare per lo squadrone Udinese che deve fare la grande impresa di fermare la Roma eh…NO CENSURA

  5. Ormai appena uno, legittimamente, solleva un dubbio o una benché minima perplessità sulla sua gestione ed operato….. eccoci con il nuovo mantra della aggressione mediatica scicallesca.
    Sta’ facendo ne’ più e ne’ meno delle precedenti ed inutili amministrazioni regionali che lo hanno preceduto e vuole pure insultarti.
    Che grande delusione!!!

  6. doje frittur…..aggressione mediatica……… figlio assessore senza essere eletto…..aggressione mediatica…….Crescent…aggressione mediatica……ospedale Nola….aggressione mediatica…..Salerno rovinata….aggressione mediatica…….ma x favore la volete finire di aggredirlo a sto Dio sceso in terra…….Curati…..ma da una brava equipe di dottori…….con permesso…Ave Cesare….

  7. Mirko, e quale sarebbe la grande rivelazione che dovrebbe essere censurata in quel commento?
    E’ forse vietato parlare di De Luca? ti piacciono solo i programmi in cui lui parla da solo e si fa i complimenti da solo? ti piace vincere facile? quale sarebbe il problema nel far vedere dei fatti reali come quelli accaduti?
    Poi la stupidaggine che i grillini siano al 90% campani, siciliani e romani è il massimo della comicità ! mi piacerebbe anche sapere da dove hai preso questo numero, dalle estrazioni del lotto? per quello non hai sparato più di 90??!
    Datti pace, in una parvenza di democrazia si può parlare pure male di De Luca e famiglia, soprattutto quando non è un semplice parlare male ma è SOLO una narrazione di FATTI. Il caro figlio nominato non è forse una realta’??!
    Questo De Luca sembra sempre più Berlusconi ultimo periodo, quando ogni cosa era un attacco .. ma lui di attacchi ne ha avuti ben più e ad altri livelli, visto il peso

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.