Sfregio alla memoria, distrutte targhe dei magistrati Falcone e Borsellino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Falcone-BorsellinoGesto vandalico vergognoso in Largo Onorato a Castel San Giorgio. Ignoti hanno distrutto le targhe dei magistrati Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e del giornalista Giuseppe Fava collocate nel giardino della memoria dedicato alle vittime innocenti delle mafie. Le targhe erano apposte sui tronchi degli alberi. All’appello manca quella dedicata al giudice Rosario Livatino.

In tutto il giardino, inaugurato nel novembre scorso, erano ben 18 le targhe presenti. Quelle distrutte erano affisse agli alberi di un’area verde data in gestione dal comune di Castel San Giorgio all’Istituto scolastico Profagri, che la cura in collaborazione col presidio di Libera “Marcello Torre” – sono state ritrovate proprio nelle vicinanze del giardino.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.