Renzi a Scampia in gran segreto. De Luca: «Vuol dare mano a città»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
“Giornata napoletana. Prima sono andato a pranzo da Paolo Siani, pediatra e primario di chiara fama. Ho ascoltato le sue considerazioni sui minori, sulla sanità, sulla povertà minorile, sulla necessità di scommettere sulla cultura e sull’educazione come presupposto della legalità. Ho ripensato al coraggio di questa famiglia, nel ricordo del fratello Giancarlo, grande giornalista e giovanissimo martire di camorra. Poi sono andato a Scampia”.

Lo racconta su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi spiegando di aver voluto visitare la periferia napoletana “lontano dai flash e dalle polemiche”. “Ho chiesto al mio amico scout padre Fabrizio Valletti di farmi vedere – senza dirlo a nessuno – il cuore di questo territorio, simbolo di tante realtà disagiate. Il mio governo – afferma – ha stanziato molti fondi per le periferie e ha messo a disposizione del Comune di Napoli le cifre per abbattere le famigerate Vele, ma non bastano i soldi. Occorre un progetto complessivo, perché le persone per ripartire ci sono” come “Gianni Maddaloni, ‘O Maé, che con la sua palestra rappresenta una delle più belle esperienze di riscatto non solo sportivo”.

“Giornate come questa ti aiutano a crescere, a imparare, ad approfondire. A vedere e toccare le cose su cui abbiamo lavorato ma su cui dobbiamo impegnarci ancora di più. Una giornata speciale, diversa dalle altre. Grazie a chi ha avuto la pazienza di accompagnarmi in questo piccolo viaggio, lontano dai flash e dalle polemiche, ma vicino alle difficoltà della quotidianità. Torno a casa più convinto che mai che se tutti facciamo un piccolo sforzo, le cose possono cambiare e l’Italia può veramente diventare un paese più giusto. Non lasceremo mai il futuro alla rassegnazione”. Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi, che così svela di essere stato in giornata in visita a Scampia.

“La visita di Renzi a Napoli rappresenta un gesto di di grande attenzione e affetto per Napoli”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania commentando la visita a Napoli dell’ex premier. Una visita che, spiega De Luca “riconferma l’impegno a dare una mano alla città e alla Regione anche al di là delle elezioni o della campagna referendaria. Un bel gesto, fatto con discrezione, senza clamori a conferma del rapporto di amicizia con la città”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Ma cosa ha fatto di buono questo bugiardo seriale? Adesso la UE ha presentato il conto di tutti i bonus referendari distribuiti da costui ed ancora c’è qualcuno che gli dà credito? C’è un ministro, Lotti, suo fedelissimo, indagato con il capo dei Carabinieri ed altri personaggi riconducibili al padre di questo buffone e c’è qualcuno, come fan di Renzi delle 20:50, che ancora scrive attestati di stima a costui che ha distrutto l’Italia?
    Ma possibile che già ci si è dimenticati dei truffati di banca Etruria, del fatto che aveva detto che lasciava la politica se perdeva il referendum, del job act che ha tolto diritti ai lavoratori resi schiavi dei padroni, dei regali sotto forma di sgravi fiscali fatti a Marchionne ed altri industriali a spese dei cittadini che pagano le tasse, dei regali alle banche ed alle lobbies? Mi fermo qua per brevità.
    Questo voleva svendere l’Italia all’Europa ed ancora c’è chi lo considera? Ma che popolo da quattro soldi è quello italiano, in un paese a dir poco civile costui era in galera per alto tradimento del paese, invece cerca di riorganizzare il PD che oramai di sinistra non ha proprio nulla tant’è che si parla di accordo con Berlusconi dopo che ha governato e governa con Verdini ed Alfano. VERGOGNOSO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.