Canottieri: giovanissimi dell’Irno Campioni d’Italia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Grandissimo successo per il Circolo Canottieri Irno al Campionato Italiano di Remoergometro disputatosi domenica a Pozzuoli.

Il sodalizio salernitano, guidato dagli allenatori Rosario Pappalardo e Francesco Alvino, ha sbaragliato tutte le società di canottaggio italiane, concludendo al primo posto del medagliere: le 5 medaglie d’oro in 8 gare hanno permesso al Circolo Canottieri di vincere la Coppa Campi Flegrei messa in palio dal Panathlon Club per la migliore società presente al Meeting Nazionale Allievi e Cadetti di Indoor Rowing, obiettivo mai centrato prima. La coppa è stata consegnata dal presidente Giosuè Vitagliano al consigliere dell’Irno, delegato al canottaggio Mimmo Carbone.

L’Irno continua a sfornare piccoli talenti, particolarmente nel settore femminile, seguendo le orme di Laura Schiavone, presente sugli spalti del palasport, e di Carmela Pappalardo, talentuosa atleta salernitana in forza al team di canottaggio dell’Università statunitense di Seattle.

Ad aprire le danze sono stati Giuseppe Garofalo e Lucio Cozzolino, rispettivamente oro ed argento nella categoria allievi B1 maschile. Sul gradino più alto del podio è salita anche la piccola Angelina Iannicelli, vincitrice nella categoria Allievi B1 femminile, alla sua prima esperienza di gara.

Ancora due ori “rosa” grazie alle splendide prestazioni di Giorgia Torre (Allievi B2 femminile) e Roberta Bottigliero (Allievi C).

Gara vinta colpo su colpo, invece, quella di Gioconda Iannicelli, oro nella categoria Cadetti: partita in quarta posizione l’atleta dell’Irno ha recuperato gradualmente le avversarie stroncandole sul traguardo. «Una vittoria di squadra», il commento degli allenatori Francesco Alvino e Rosario Pappalardo, che hanno sottolineato l’impegno e la bravura non soltanto dei ragazzi medagliati, ma di tutta la squadra. «L’unione fa la forza. E questo è davvero un gruppo molto affiatato. Siamo estremamente felici del risultato ottenuto che ripaga i ragazzi e tutti noi, genitori compresi, dei sacrifici compiuti e ci fa ben sperare per il futuro».

Nel Campionato Italiano l’Irno è andato a medaglia anche con Gaia Colasante. L’atleta salernitana, già presente ai mondiali di canottaggio Juniores di Rotterdam, sotto gli occhi del Direttore Tecnico della nazionale, il salernitano ed ex atleta dell’Irno, Francesco Cattaneo, si è aggiudicata la medaglia di bronzo nella categoria Junior Femminile. Buon ottavo posto per Vincenzo Sergio nella categoria ragazzi maschile. Il programma si è concluso con le categorie Master che hanno visto protagonista ancora il Circolo Canottieri Irno con Pasqualino Cammarota, laureatosi Campione d’Italia nella categoria Master E.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.