Capaccio Paestum: Accertamenti Tassa Rifiuti Solidi Urbani – Avviso ai contribuenti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Si informa che, in forza del contratto stipulato, la Società SO.G.E.T. spa ha dato corso alla verifica delle posizioni tributarie soggette alla Tassa per le Raccolta dei rifiuti Solidi Urbani, con conseguente emissione degli avvisi di accertamento TARSU, a cura della Stessa. In via preliminare, la verifica è stata effettuata sulla base delle risultanze catastali trasferite dall’Agenzia del Territorio, al fine di evitare di procedere ad una verifica a tappeto al domicilio dei contribuenti per una eventuale altra misurazione, che potrà comunque essere richiesta dal contribuente nel caso in cui si rendesse necessaria. Si è ritenuto opportuno emettere gli atti sulla superficie totale al netto delle aree scoperte essendo questa più favorevole al contribuente, in funzione dei diversi metodi di calcolo, a seconda dell’annualità di riferimento. Per quanto sopra richiamato, nell’ipotesi in cui i contribuenti già assoggettati alla tassa e già oggetto di verifiche negli anni scorsi, ritenessero la superficie oggetto di accertamento non conforme alla reale superficie effettiva soggetta a tassa ed errate le informazioni contenute nell’avviso di contestazione,  possono far pervenire, entro 60 giorni dal ricevimento dell’avviso di contestazione, istanza contenente gli elementi utili al fine di procedere in autotutela alla rettifica o all’annullamento dell’atto, fornendo le seguenti informazioni:  

  • Indicazione della superficie, misurata e proposta dall’interessato, distinta per i vari ambienti, a rettifica di quanto accertato;
  • Planimetria catastale per dimostrare la congruità della superficie proposta a modifica di quella attribuita dall’Agenzia del Territorio.

Producendo tale documentazione l’ufficio della Società incaricata della verifica sul territorio degli immobili “SO.G.E.T. spa” assicurerà il riesame in autotutela che permetterà, se del caso, di annullare o rettificare l’avviso. Sarà in ogni caso possibile fare richiesta di sopralluogo al fine di definire la superficie tassabile. Si rende noto inoltre che per gli immobili le cui superfici sono state già oggetto di una precedente  verifica da parte dell’Ente e che non hanno subito modifiche nel tempo, sarà possibile procedere all’eliminazione delle sanzioni irrogate con l’atto di accertamento con la sola richiesta di autotutela da praticarsi presso la predetta Società.

* Il presente avviso è stato prodotto anche in forma di manifesto affisso sul territorio comunale.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.