Salerno: scippa borsa ad una donna, Polizia arresta 33enne

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Nel contesto delle rafforzate attività investigative e di controllo della Polizia di Stato, disposte dal Questore Pasquale Errico, finalizzate ad un efficace contrasto al fenomeno dei reati predatori, agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno hanno tratto in arresto, nella tarda mattinata odierna, il 33enne pregiudicato salernitano E.P, colto in flagranza di reato di furto con strappo ai danni di un’ anziana signora. In particolare, intorno alle 12,30, una pattuglia della sezione Volanti, nell’ambito della mirata attività di prevenzione e controllo del territorio in città, ha bloccato in via Martiri Ungheresi lo scippatore  mentre fuggiva con indosso una borsa, strappata pochi attimi prima dalle mani della malcapitata donna, lungo il marciapiede della stessa via.




Gli agenti, impegnati nel pattugliamento delle strade del quartiere Pastena, sono riusciti a raggiungere tempestivamente il malfattore, dopo un breve inseguimento a piedi, traendolo così in arresto. Gli stessi agenti hanno poi soccorso l’anziana donna derubata che, per il forte spavento ha accusato nella circostanza un  lieve malore, senza riportare fortunatamente lesioni durante l’azione predatoria subita. L’uomo è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria e trattenuto agli arresti domiciliari in attesa di convalida dell’arresto. Il reattivo intervento degli agenti della Volante ha permesso di sventare il furto con strappo, perpetrato ai danni  di un’anziana signora e di arrestarne  nell’immediatezza l’autore.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Ma come non è napoletano è addirittura SALERNITANO e qualcuno lo dice pure.

    Bé tutto il mondo è paese e gli scippatori non sono solo napoletani.

    Per i soliti che sono pronti a dare addosso ai napoletani mancano le parole e non hanno il coraggio di scrivere qualche commento oltraggioso (come loro solito) ma questa volta sui loro concittadini.

  2. Non avevo dubbio che ci fosse stato qualche bifolco che si sarebbe espresso in questi termini avendolo colpito nel suo ONORE. Vergognatevi e guardate nel vostro piatto forse riuscirete a vedere in faccia il colore del vostro odio

  3. Carissimo Anonimo da Napoli, come ben sai gli scippatori sono presenti in tutto il globo e non solo nella tua Napoli. Così come le persone perbene sono presenti anche nella tua città. L’unica differenza tra noi e voi è che a Napoli fate il tifo per questi furfanti, aggredendo le forze dell’ordine quando vengono a prendersi a casa i vostri delinquenti e dedicandogli persino canzoni neomelodiche (vedi ‘o latitante), film a calibro 9 (vedi guapparia), serie TV (vedi Gomorra) e persino barzellette e spettacoli comici. Dei furfanti salernitani ce ne vergognamo e siamo pronti ad applaudire le forze dell’ordine quando ne catturano uno. Voi invece li adorate. Basta vedere le scene in TV delle vostre signore in pigiama che aggrediscono le forze dell’ordine quando arrestano questi delinquenti. E questo non vale solo per Napoli che conta 950.000 abitanti, ma anche per quei piccolissimi paesi dell’hinterland napoletano e casertano che a stento raggiungono i 10.000 abitanti. E’ purtroppo una questione culturale. La cronaca nera che si verifica anche qui a Salerno è quasi sempre causata da napoletani o extracomunitari, e le poche volte che viene arrestato un residente, se vai a vedere ha quasi sempre origini napoletane. Anche quando vengono a vivere qui nella civiltà, perdono il pelo ma non il vizio. Complimenti a chi ha arrestato questo tizio e che sia da esempio per chiunque in futuro decida di mettere piede a Salerno per delinquere, e non mi riferisco solo ai soliti napoletani in trasferta.

  4. Che le persone per bene siano “anche” a Napoli è un dato certo visto che sono la maggioranza. Che ce ne siamo a Salerno è probabile ma sono sopraffatti dai perbenisti (che è tutt’altra cosa).
    Affrontare la realtà è sempre un bene e porla in discussione raccontandola come si fa a Napoli e ancora neglio. Fare gli struzzi come a Salerno è il sistema migliore per nascondere al mondo i problemi che ci sono (furti,droga,violenza). Se poi parliamo dell’hinterland salernitano c’è solo da scegliere fra rapine e omicidi verso nord e violenza privata verso sud con particolare predilezione per la violenza sulle donne

  5. Vedi, qua da noi quando succede qualcosa tipo uno scippo FA NOTIZIA, tanto che la gente commenta il fatto.

    Caro anonimo NA, ma non hai proprio niente di meglio da fare che venire a commentare su un sito dedicato ad una cittadina come Salerno?

    Cos’è invidia? senso di rivalsa? o semplicemente voglia di trollare?

    Te la dico io la differenza fra Salerno e Napoli: noi possiamo dire di essere Salernitani ed esserne fieri, voi avete una fama che vi precede.

    cordialmente

  6. Al nostro amico anonimo da Napoli, dove l’hinterland è persino più sgarrupato del suo capoluogo (es. Arzano, Secondigliano, Melito, Casavatore, Giugliano, etc), vorrei ricordare che l’hinterland salernitano (Cava dei tirreni, Fisciano, Baronissi, etc) è persino più raffinato del capoluogo salernitano. Quindi furti, droga e violenza sono a indicazione geografica tipica di Napoli e Caserta. Munnézza e marjuoli sono un prodotto vostro, la merce per cui siete noti nel mondo intero e per la quale ci vergognamo di essere campani. Siete così esperti in munnézza e marjuoli da essere forti anche nell’export. Sono pienamente d’accordo con Napoletani in trasferta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.