I fatti del giorno: domenica 22 gennaio 2017

Stampa
RIGOPIANO: BILANCIO 11 SOPRAVVISSUTI, 5 MORTI E 23 DISPERSI
SI SCAVA ANCORA, SOCCORRITORI LAVORANO IN CONDIZIONI ESTREME

Undici sopravvissuti, cinque corpi senza vita recuperati e 23
dispersi segnalati: e’ questo il bilancio attuale della tragedia
dell’hotel Rigopiano. Dopo le quattro persone estratte vive
nella notte tra venerdi’ e sabato, ieri l’hotel ha restituito
solo morti: ai primi due corpi recuperati, quello del maitre
dell’hotel e di un cameriere, si sono aggiunti quelli di Nadia
Acconciamessa e Sebastiano Di Carlo, genitori del piccolo
Edoardo, che si e’ salvato, e Barbara Nobilio, che era in
vacanza con il marito, di cui non si hanno ancora notizie. Si
scava ancora ma si affievoliscono le speranze di trovare ancora
vivo qualche disperso. I soccorritori, a 1.200 metri d’altezza,
stanno lavorando in condizioni estreme: la pioggia mista a neve
ha reso ancora piu’ pesante l’ammasso che ha sommerso l’hotel ed
il rischio valanghe e’ salito a 4 su una scala di cinque.
—.

TRUMP: DURA SOLO CINQUE MINUTI PRIMO BRIEFING A CASA BIANCA
PROTESTE NEL MONDO CONTRO PRESIDENTE: 2,5 MILIONI IN PIAZZA

E’ durato solo cinque minuti il primo briefing ufficiale alla
Casa Bianca dopo l’insediamento di Donald Trump. Il portavoce,
Sean Spicer, ha accusato la stampa di aver diffuso numeri
sbagliati sul pubblico che ha assistito all’Inaugurazione e non
ha accettato domande. La prima giornata di Trump da presidente
e’ stata segnata dalle prime bordate contro i pilastri della
precedente amministrazione: dalla riforma sanitaria alla lotta
contro i cambiamenti climatici. Alla Cia la prima visita
ufficiale per il neo presidente. Ieri e’ stata anche la giornata
delle proteste nel mondo, con 2,5 milioni di persone in piazza
contro Trump. Una marea umana a Washington per la ‘marcia delle
donne’, una mobilitazione nata da un’idea lanciata su Facebook.
—.

TRAGEDIA STUDENTI UNGHERESI: BUS IN FIAMME SU A4, 16 MORTI
TORNAVANO DA VACANZA SU NEVI FRANCESI, INCIDENTE A VERONA

Sedici ragazzi ungheresi di un liceo classico di Budapest hanno
perso la vita nella notte tra venerdi’ e sabato nello schianto e
nel rogo dell’autobus sul quale viaggiavano per fare ritorno a
casa dopo una vacanza sulle nevi francesi. Molti di loro sono
stati salvati dall’intervento del professore di educazione
fisica, che non ha esitato ad entrare e a uscire dall’autobus
in fiamme portando fuori numerosi ragazzi uno ad uno. L’uomo è
ora ricoverato con gravi ustioni sulla schiena ma non e’ in
pericolo di vita. Sull’incidente la Procura di Verona ha aperto
un fascicolo per omicidio colposo plurimo stradale. Secondo la
tetimonianza di un autista slovacco, prima dell’incidente usciva
fuoco nero dal motore dell’autobus.
—.

AUTOBOMBA ESPLODE VICINO AMBASCIATA ITALIANA A TRIPOLI
SICUREZZA FA FUGGIRE KAMIKAZE, PERSONALE AMBASCIATA ILLESO

L’ambasciata italiana a Tripoli e’ gia’ a rischio, a pochi
giorni dalla sua riapertura. Nella serata di ieri i media libici
hanno diffuso la notizia dell’esplosione di un’autobomba vicino
alla sede diplomatica italiana. Secondo una fonte della
sicurezza, un uomo ”ha tentato di parcheggiare” la sua auto
carica di esplosivo ”proprio nei pressi dell’ambasciata
italiana”, ma e’ stato sorpreso dal personale della sicurezza,
che lo ha messo in fuga. La Farnesina ha confermato che tutto il
personale in servizio presso la sede non e’ stato coinvolto
dall’attacco.
—.

A COBLENZA VERTICE LEADER EUROPEI DESTRA NAZIONALISTA
SALVINI CON LE PEN, WILDERS E PETRY, NO A EUROPA E EURO

A Coblenza, in Germania, vertice dei quattro leader europei
della destra nazionalista nel segno del no all’Europa, all’euro
e alle politiche di accoglienza verso gli immigrati. Il
segretario della Lega Nord Matteo Salvini, la francese Marine Le
Pen del Front National, il fondatore del partito per le libertà
olandese Geert Wilders e Frauke Petry, numero uno del partito
tedesco Alternative fuer Deutschland e padrona di casa,
promettono di ricostruire una nuova classe dirigente che trovi
la sua forza nel rispetto dei nazionalismi e sperano nel
sostegno di tutti gli euroscettici. Per l’estrema destra
europea, all’indomani dell’insediamento di Donald Trump alla
casa Bianca e dopo la Brexit, e’ il momento di lavorare alla
”fine dell’Europa”.
—.

NAPOLI PASSA 2-1 A MILANO COL MILAN, PUNTI PESANTI CHAMPIONS
CHIEVO-FIORENTINA 0-3, PARIS RIVINCE LIBERA KITZBUEHEL

Il Napoli passa al Meazza per 2-1 contro il Milan nell’anticipo
piu’ importante della seconda giornata di ritorno, ottiene tre
punti pesanti per la corsa alla Champions League e per
continuare a mettere pressione alla Juventus. Per gli azzurri
reti di Insigne e Callejon. Nell’altro anticipo la Fiorentina
batte in trasferta il Chievo per 3-0. Oggi la Juventus attende
la Lazio e la Roma il Cagliari. Nello sci Dominik Paris torna a
vincere la libera di Kitzbuehel nella terribile discesa della
Streif dopo il successo del 2013. (Fonte ANSA).

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.