Omicidio Ravello, arrestato Giuseppe Lima: «Partecipò al delitto»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Non fu solo Vincenza Dipino a uccidere, in un appartamento di Ravello, la 48enne Patrizia Attruia, originaria di Scafati. Per il giudice delle indagini preliminari Sergio De Luca a quell’omicidio partecipò anche il compagno della vittima, Giuseppe Lima. Per questo ieri sono scattate le manette ai polsi di Giuseppe Lima accusato di falsa testimonianza e occultamento di cadavere

IL COMUNICATO DELLA PROCURA. I Carabinieri di Amalfi hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Salerno, su conforme richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di Giuseppe Lima classe 1967, per aver partecipato, in concorso con Vincenza Dipino, all’omicidio ed all’occultamento del cadavere di Patrizia Attruia avvenuto a Ravello tra il 26 e il 27 marzo 2015.

Il provvedimento cautelare nei confronti di Giuseppe Lima è stato richiesto a seguito delle ulteriori indagini condotte dai Carabinieri della Compagnia di Amalfi sull’omicidio per il quale, nell’immediatezza dei fatti, venne arrestata Vincenza Di Pino convivente della coppia, la quale aveva confessato di aver ucciso, da sola, la rivale.

Nei confronti della predetta Vincenza Dipino e in fase di celebrazione il processo di primo grado dinanzi alla Corte d’Assise di Salerno.

In particolare si sono rivelate decisive le ulteriori indagini dei Carabinieri di Amalfi che hanno permesso di confutare l’alibi difensivo prospettato dall’indagato Giuseppe Lima nonchè la precisazione dell’orario del decesso della vittima, le immagini registrate da una telecamera di videosorveglianza successivamente acquisite, gli accertamenti autoptici, le disposte consulenze medico legali e, in aggiunta, la chiamata in correità nei confronti di Lima effetuata dalla complice Dipino che in un promo momento aveva dichiarato di aver agito da sola.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.