Semina il panico a Salerno e sperona auto della polizia, denunciato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Semina il panico in pieno centro guidando in modo spericolato e poi sperona auto della Polizia. E’ accaduto ieri sera a Salerno.  Dopo alcune segnalazioni al numero di emergenza 112 gli agenti di Polizia hanno intercettato, in via Lungomare Trieste, all’altezza della Villa Comunale la Fiat Punto che poco prima aveva seminato il panico. Il conducente R.G. di Roccapiemonte alla vista degli agenti colpiva volontariamente la vettura della Polizia innestando la retromarcia per aprirsi una via di fuga.




Inseguito e raggiunto all’altezza sdel Teatro Verdi ripeteva la sconsiderata e violenta manovra urtando con la Fiat Punto la parte anteriore della Volante. Noniostante ciò i poliziotti riuscivano a bloccare l’uomo che alla richiesta di documenti scalciava e spintonava i poliziotti. Al termine degli accertamenti che consistevano anche nelle denunce sporte dai proprietari dei vicoli danneggiati durante l’incosciente condotta di guida l’uomo veniva deferito per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento del veicolo di polizia e danneggiamento delle auto urtate volontariamente per la guida irresponsabile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Ma è inutile che dite “non lo hanno portato dentro” se non iniziamo a votare estrema destra o estrema sinistra, ma i comunisti veri in questo paese del cavolo andrà sempre peggio, perché i giudici e le forze dell’ordine non fanno altro che applicare le leggi approvate da questa munnezza di politici

  2. Ovviamente per il Buonismo imperante in Italia…questo tipo. In è stato arrestato!!!! Sempre più palese ..ITALIA PAESE DELLA CUCCAGNA PER I DELINQUENTI!!!

  3. ma il nome di questa me..da di individuo non si può sapere ? c’è la privacy per i delinquenti?
    pero’ pare che non ci sia per la signora maria che lascia il vetro vicino alla campana piena.. quella può essere additata in pubbblica trasmissione tv senza problemi visto che giustamente ha commesso un reato talmente grave.. mica come questo deficiente con l’auto o come qualche assassino??!…
    Vi rendete conto che siamo all’assurdo?? avrebbe molti più problemi un povero cristiano che si dovesse trovare fermo al passaggio dello streetcontrol e che non dovessse avere il soldi per la multa, rispetto a questo imbecille che ha fatto un macello..

  4. E ti pareva che non usciva il buonismo all’italiana…..la vecchia che sporca la città gettando i rifiuti in strada vicino alla Campana del Vetro è peccato se prende 500 euro di multa, razionabile in 10 rate, bravi continuiamo a fare i buoni, se non partiamo da queste piccole cose a dare esempi ai giovani non avremo mai un futuro con gente più civile!!…..E’ peccato, jaaaaa simm cristiani, quelli che a Natale e Pasqua si abbuffano di dolce e poi continuano per altri mesi, e poi si sentono male tutti al Pronto Soccorso dove ci stanno i medici che si fanno le ferie, quindi pochi servizi il paziente per terra……presto la foto fatela vedere alla Vajassa che deve urlare negli studi televisivi dell’81enne maniaco sessuale di Arcore

  5. ieri ha discusso alla Sapienza la tesi di Laurea in Giurisprudenza con tesi sul SOVRAFFOLLAMENTO CARCERARIO (110 e lode!!)…..!

  6. anonimo stupido, se non capisci non è colpa mia.
    Non ho detto da nessuna parte che la signora che lascia il vetro fa bene a farlo, se tu capisci questo allora sei un povero stupido.
    Ho detto, e te lo ripeto, che non c’è il senso della misura nelle cose. Equiparare una busta di vetro fuori da una campana piena (con mancanze della società che dovrebbe svuotarla e per la quale paghiamo), con uno che danneggia una decina di auto, aggredisce la polizia ed (in un caso simile era pure pregiudicato), vuol dire non avere il senso della misura. Se non lo riesci a capire arrangiati, tu e il tuo buonismo del ca..so
    Poi vedo che sei molto pratico di maniaci e di vajasse, segui molto il genere eh?!

  7. 9:21 la vecchia (come la chiami tu) che lascia la busta del vetro vicino alla campana PIENA non è più colpevole della società che quella campana dovrebbe averla svuotata, visto che viene pagata e in più di vende pure il vetro: doppio guadagno. Ti è più chiaro? e non solo, 500 euro di multa per aver sporcato cosa?? una busta con del vetro sporca qualcosa? e poi, è meglio una busta del vetro vicino alla campana o un delinquente che distrugge auto, ruba, aggredisce persone e polizia e con tutto questo sta fuori senza neppure ripagare il danno? non c’è equilibrio tra le cose, ti rendi conto o no? ppare proprio di no. La signora può essere gettata al pubblico ludibrio, il delinquente pregiudicato invece va protetto.. questa è la tua giustizia, complimenti. Il giorno che subirai le due cose, la busta di vetro vicino alla tua campana, e il pregiudicato che ti ruba, ti manda all’ospedale e ti distrugge l’auto.. quel giorno ne riparleremo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.