Per la morte di Pietro Esposito ci sono 5 medici indagati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ricoverato per un malore muore dopo alcune ore nel reparto di Rianimaziome: cinque medici iscritti nel registro degli indagati.  A darne notiziail quotidiano Le Cronache oggi in edicola. I medici in questione sono cardiologi, rianimatori e camici bianchi del pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia.  Nei giorni scorsi sul corpo di Pietro Esposito, il 34enne di Bellizzi, è stato effettuato l’esame autoptica da parte del medico legale Carlo De Rosa nominato dal sostituto procuratore Giovanni Paternoster della Procura di Salerno.

La Procura di Salerno aveva aperto un’inchiesta nelle ore immediatamente successive al decesso dell’uomo, avvenuto lo scorso 30 gennaio a poco più di cinque ore dal suo ricovero nel reparto di rianimazione dell’Ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia.

Saranno ora gli esami istologici e quelli tossicologici a chiarire le cause della morte dell’uomo. Al momento vi sono anche altre ipotesi investigative al vaglio degli inquirenti. L’inchiesta è tesa a stabilire se vi sono eventuali responsabilità dei sanitari nella morte del 34enne di Bellizzi.

Pietro Esposito era giunto al pronto soccorso dell’ospedale di Battipaglia lo scorso 30 gennaio. L’uomo si era sentito male in strada e si era accasciato al suolo. Soccorso prima dai passanti e poi da un’ambulanza del 118 era stato trasportato al vicino nosocomio battipagliese. Dopo il primo accesso al pronto soccorso e gli esami di routine Esposito fu trasferito nel reparto di rianimazione in gravi condizioni. Qui il cuore di Pietro Esposito si è fermato per sempre alle 15.45 dello stesso giorno.

Esposito era molto conosciuto a Bellizzi. Amici e residenti si sono stretti intorno al dolore della moglie Angela e delle figliolette Giorgia e Chanel Anna Pia.

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.