Contro il Novara in campo una Salernitana dai due volti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

Contro il Novara è arrivato il primo pareggio della gestione Bollini. Dopo 3 vittorie e 4 sconfitte, è giunto il primo segno X da quando il tecnico mantovano s’è messo al timone della barca granata. Ma lo 0-0 (il quarto stagionale) consegna agli archivi il decimo pareggio stagionale ad una squadra che, è evidente, fa fatica ad avere ragione degli avversari. Sono solo 6 le vittorie in campionato per Rosina e soci, a fronte di 8 sconfitte, eppure la Salernitana sta viaggiando con 5 punti di vantaggio rispetto allo scorso anno e nel girone di ritorno ha ottenuto 2 punti in più di quanti era riuscita a collezionarne nelle stesse partite all’andata.




A qualcuno basta questo (come il vantaggio di 2 lunghezze rispetto alla zona play out) per dire che si sta mantenendo fede alle promesse estive, quando fu detto che in questa stagione la Salernitana non avrebbe sofferto come accaduto in quella precedente. Questione di obiettivi, dunque, ma anche di punti di vista e speranze riguardo al futuro. Tornando al campo, la Salernitana contro il Novara ha giocato con un 3-4-3 offensivo: l’assenza di Donnarumma e le precarie condizioni fisiche di Della Rocca hanno indotto Bollini a puntare su questo modulo che, grazie alla presenza di Vitale e Bittante sulle fasce e di due rubapalloni come Minala e Busellato in mezzo al campo ha permesso alla squadra granata di non correre pericoli particolari e poi di riproporsi in avanti con un numero adeguato di uomini.

Rosina, Coda e Improta nel primo tempo si sono resi pericolosi e sono anche andati vicini al gol, che però non è arrivato (e manca ora da più di 200 minuti). Nella ripresa, quando la fatica ha cominciato a farsi sentire, Bollini ha ridisegnato la Salernitana: prima 5-3-2 con Zito al posto di Vitale e Della Rocca per Improta e Rosina avanzato al fianco di Coda, poi negli ultimi minuti ha cercato di sfruttare le palle alte con Joao Silva subentrato a Busellato, ma senza frutti. Mentre Sprocati, che con la sua velocità avrebbe potuto mettere in difficoltà la difesa ospite, è rimasto a scaldare la panchina. Anche qui, questione di punti di vista e di obiettivi. Di certo i tifosi si sarebbero aspettati di più (come pure dal mercato) e non le hanno certo mandate a dire a società, tecnico e calciatori, usciti tra i fischi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Il perchè è presto spiegato : facendo giocare Rosina in quel ruolo Bollini si garantisce 3 centrocampisti centrali piu due esterni, quindi massima copertura, ma gioco nullo e occasioni col contagocce. Questo succede perchè Rosina tende ad arretrare per avere palla tra i piedi ma poi, se ci fate caso, non ha da dialogare se non con Vitale o Coda. Ma manca il secondo attaccante soprattutto nei movimenti senza palla. E questo Bollini lo vuole perchè in questo modo ha sempre vantaggio numerico a centrocampo (sterile) che ti garantisce solo una copertura eccellente. Punta sugli inserimenti delle mezzali che occasionalmente ci sono (vedi palla sprecata da Della Rocca col Verona) ma difficilmente danno risultati, se non su palle inattive.
    In soldoni : meglio un punticino oggi che un bel gioco domani. Non rischio niente, creo ben 2 (DICO : DUE) occasioni a partita e buonanotte al secchio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.