Salerno, Santoro: «Aboliamo lo Street Control, sta esasperando i cittadini»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
33
Stampa
“A Salerno, all’elenco delle vessazioni dell’amministrazione a danno dei cittadini, da qualche mese, si è aggiunto lo street control. In una città dove non si trova un parcheggio neanche a peso d’oro, il sindaco e la giunta hanno ben pensato di ricorrere ad una macchina infernale che fa foto e multe in istantanea anche ai veicoli che effettuano una breve fermata”. Il consigliere di Giovani salernitani Dante Santoro lancia così la petizione per l’abolizione dello street control. Una raccolta firme tra i cittadini, stanchi di dover pagare sanzioni, che lamentano anche un’assenza di parcheggi.




“Ovviamente visto che il problema, oltre all’inciviltà di taluni, è oggettivamente l’assenza di parcheggi in città, girando ci si può accorgere che la misura non ha avuto effetto deterrente per doppie file e parcheggi “volanti”. E’ evidente che un robot non può fare il lavoro di vigilanza e controllo che necessita dell’occhio umano – ha sottolineato Santoro – In compenso però migliaia di automobilisti si trovano a dover pagare multe salate per situazioni che in realtà non creano intralcio al traffico e semmai sono dettate da pure necessità.

In una città come la nostra, alle condizioni attuali, questo strumento sta diventando solo un modo cinico per fare cassa da parte dell’amministrazione (forse per rimediare ai debiti e gli sprechi di chi ci governa?). Aiutatemi in questa battaglia per far abolire lo street control che sta esasperando migliaia di cittadini e per dire basta vessazioni a questa amministrazione”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

33 COMMENTI

  1. per forse pensante delle 20.13, poi mi spieghi questo forse ugo ,è forse il tuo nome???
    Quei 500 dipende per cosa hanno fatto ricorso, per esempio potrebbero aver ricevuto una multa maggiore, potrebbero essere avvocati, 500 ricorsi non vuol dire per forza 500 persone diverse ma magari qualcuno ne ha ricevute varie, potrebbero essere persone che agiscono per principio e non per i 40 euro.. i casi possono essere tanti, se ci pensi un poco..

    Al contrario, chi non fa ricorso può essere un povero cristiano che non ha il tempo, la salute, la testa e i soldi per sostenerlo..

    TU quindi, per 40 euro di verbale faresti ricorso spendendone 50 ?? perdendo tempo, parcheggi, raccomandate, udienze, giornate di lavoro e via dicendo??? NON hai risposto, ma giri solo attorno alla questione.
    Ho illuminato il tuo buio mentale caro “forse pensante” ?

  2. Se qualcuno pensa ad una petizione per aumentare il numero di questi aggeggi, ha trovato un altro firmatario.
    Solo che le multe le dovrebbero fare proprio a tutti, anche a quei vigili che lasciano l’auto (di servizio) in sosta palesemente vietata per andare a fare compere personali, tipo “u’ muss e’ puorc” sul lungomare di Pastena di fronte al Polo Nautico!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.