Quattro gare per testare le potenzialità della rosa granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Vicenza, Cesena, Trapani e Spal: sono queste le avversarie con cui la Salernitana dovrà incrociare i guanti a partire da domani sera. Un poker di gare importante e che potrebbe tracciare un significativo solco nel cammino dei granata in questo girone di ritorno. E’ pur vero che il campionato continua ad essere ancora ora molto equilibrato e che tra le contendenti agli spareggi promozione e quelli che lottano per la salvezza ci sono sempre una manciata di punti, ma è altrettanto evidente che una striscia di risultati positivi potrebbe consentire di imprimere un importante cambio di passo.




Viceversa avanzare lentamente nel prossimo filotto di gare porterebbe la Salernitana a dover ricercare le proprie dirette concorrenti tra le squadre in lotta per non retrocedere. Il poker di gare che attende i granata rappresenta la più classica delle prove di maturità, soprattutto perchè tre di queste vedranno protagoniste compagini che in classifica si trovano alle spalle, seppur di poco. Vicenza e Cesena hanno un punto in meno della Salernitana, il Trapani è sempre in fondo alla classifica: la formazione di Bollini ha la possibilità di dimostrare il suo reale valore. Sarà il campo a fornire una serie di indicazioni utili per illuminare i tifosi sul cammino dei granata.

Saranno le prossime quattro gare a dichiarare per quale obiettivo effettivamente in grado di lottare nel rush finale della stagione regolare. I play off distano cinque punti, i play out due, al termine di questo mese di febbraio, dopo aver affrontato anche il turno infrasettimanale del 28 con la Spal, la Salernitana e di conseguenza anche i tifosi potranno avere le idee più chiare su cosa c’è da aspettarsi in coda al torneo. Questo mini – ciclo, tra l’altro, precede la sfida con il Benevento fissata dalla Lega di B in posticipo, lunedì 6 marzo: se la Salernitana dovesse recuperare terreno in classifica, il derby potrebbe risultare poi il test di idoneità per accedere alla lotta nelle parti alte. Ma questo è un altro discorso. Ora la squadra di Bollini deve rimanere concentrata sul primo degli ostacoli che la attendono. Nel mirino adesso c’è solo il Vicenza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.