I play off non sono più un sogno da tenere nel cassetto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Alla fine, per quello che si è visto in campo, si trattava di una missione possibile. Il Vicenza, e lo spauracchio Menti cancellati da Busellato che oltre a dare sostanza alla linea mediana ha regalato con la sua staffilata tre punti d’oro e che fanno storia per i granata sempre sconfitti nell’impianto Veneto negli ultimi 50 anni. E’ bastato un golletto per dare un senso al campionato. Missione compiuta, vittoria doveva essere e vittoria è stata. Serviva, come detto ripetutamente in settimana, un colpo per scuotere una classifica che si stava addormentando a metà strada tra play-off e play-out, quel colpo di maglio è arrivato, a frantumare il muro della paura per una zona retrocessione troppo vicina e per ambizioni da mettere nel cassetto. Servivano i tre punti per lanciare un segnale forte al campionato che per la prima volta da quando è cominciato vede la Salernitana nella parte sinistra della classifica.




Una Salernitana che zitta zitta sta emergendo in superficie. Regolato il Vicenza, bisogna continuare a passo garibaldino, provando a fare un filotto di vittorie. Il calendario dice Cesena, Trapani, Spal e poi Benevento ad inizio marzo. Quattro partite che possono segnare la svolta. Presto per parlare di aggancio ai play off. Oggi l’ultima posizione utile per gli spareggi promozione è occupata dall’Entella che ha appena tre punti in più dei granata. Tutto è ancora possibile, tutto può accadere. Basta crederci e giocare con la stessa intensità sia in trasferta che all’Arechi ed a quel punto i play-off diventerebbero obiettivo dichiarato e non più una speranza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Infatti basta non perdere la prossima in casa, per non riparlare di nuovo di play-out e di salvezza, purtroppo il popolo salernitano non riesce mai a restare con i piedi per terra, troppo facile illudersi.

  2. Tutti questi calcoli , ma i progetti per il futuro di questa società quali sono? Io ancora non l’ho capito.Dunque state calmi.

  3. Il problema non sono i salernitani ma purtroppo i giornalai salernitani che scrivono solo stronxate sia su questo sito che sui giornali locali per non parlare delle interviste al limite del ridicolo.

  4. Bisogna essere equilibrati.
    Lasciamo stare i play off per il momento,, non carichiamo l’ambiente che e’ gia’ assai impressionabile ed incoerente nei giudizi. Quella di Vicenza e’ stata una bella vittoria, punto e basta. Adesso sotto con il Cesena . Raggiungiamo il prima possibile una salvezza tranquilla, eppoi quello che ancora si potra’ fare, si provera’ a farlo.
    Lasciamo tranquilla la squadra, che a mio parere ha gia’ dimostrato nel passato di non reggere le pressioni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.