Ictus fatale dopo essere stato visitato e dimesso per tre volte, una condanna

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Un medico del Pronto Soccorso dell’Ospedale Ruggi di Salerno è stato condannato in Appello a sei mesi con pena sospesa per la morte di Carmine Voccia, il portalettere di Baronissi deceduto per un ictus a 55 anni dopo essere stato visitato e dimesso, per tre volte, dagli ospedali di Salerno e Mercato San Severino. La vicenda risale al 2009. Carmine Voccia era in sella a uno scooter e stava percorrendo il corso Garibaldi di Baronissi quando il conducente di un’auto svoltò a sinistra senza accorgersi di quello scooter che lo stava sorpassando.

La vettura toccò con la ruota anteriore sinistra uno spigolo della pedana del ciclomotore e Voccia rovinò a terra, riportando danni alla cervicale e alla carotide. Era il 9 maggio. Il ferito fu portato all’ospedale di San Severino e da qui dimesso tre giorni dopo. In primo grado la dottoressa che firmò quella dimissioni era stata condannata a sei mesi di reclusione. Ieri, in appello è stata assolta mentre è stato condannato  un altro medico che era in servizio al Pronto soccorso del Ruggi d’Aragona quando Voccia vi arrivò il 15 maggio continuando a lamentare malesseri.

Il medico condannato in Appello non riscontrò elementi che rendevano necessario il ricovero, ma invitò il paziente a tornare nei giorni successivi per sottoporsi ad alcuni accertamenti. In quel momento, si legge nel capo d’imputazione, «il quadro cerebrale non era ancora compromesso», e l’ictus che ha poi ucciso Voccia poteva forse essere evitato. Quando tre giorni dopo il paziente tornò nell’ospedale di via San Leonardo le sue condizioni erano invece già gravi, e il 23 maggio morì in reparto.

Lo scrive il quotidiano La Città oggi in edicola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.