Manager del Ruggi a LIRATV: «Coscioni? Non appartiene ai cerchi magici»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
«Nessuna interferenza politica dietro la nomina di Coscioni. Aveva semplicemente i titoli peraverla». A dirlo il direttore generale dell’azienda ospedaliera universitaria Nicola Cantone, nel corso del faccia a faccia «Ilpersonaggio», condotto su LIRATV dal giornalista Enzo Todaro presidente dell’Ags.

Il direttore del Ruggi interviene per la prima volta sulle polemiche che avevano accompagnato la promozione di Coscioni: «Non abbiamo nominato Coscioni perché c’era più simpatico – mette in chiaro Cantone–. Stiamo parlando di un professionista serio, che ha superato delle procedure selettive. La sua nomina, d’altronde, è stata fatta dalla commissione che ha proceduto alla selezione, così come fatto per tutti i facenti funzione. Attualmente in Regione il problema dell’interferenza politica non c’è, anzi, quella negativa è fuori dalla sanità. Che poi ci sia un’azione politica di governo della stessa è giusto che ci sia».

Cantone poi aggiunge: «Già nella delibera 54 del 21 marzo 2016 prendo atto della presenza della cardiochirurgia d’urgenza coperta da Severino Iesu– specifica Cantone –. Con la nascita dell’azienda ospedaliera universitaria abbiamo avuto uno sdoppiamento di quasi tutte le discipline. Nonostante non ci sia personale a sufficienza, però, l’assistenza sicuramente ne guadagnerà. La delibera rispecchia quello che lui aveva richiesto e fatto creare e il decreto 33 di Polimeni lo prevede. Non posso allinearmi alle posizioni della Cgil. Se vogliamofare un’analisi seria dobbiamo dire che lo sdoppiamento già c’era, che la cardiochirurgia serve 1,3milioni di persone, che siamo primi in Campania e terzi in Italia»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Certo tutto fatto secondo legge e senza nessun conflitto d’interessi. Ma fatemi il piacere, Coscioni era nella staff di De Luca, altro che c’era già. Marra al comune di Roma c’era già, non questo signore.
    Però su Marra, non quello dello scandalo Consip, si stanno facendo voli pindarici, le nomine clientelari di De Luca non interessano nessuno.
    Questa è l’Italia e perciò siamo all’82esimo posto come libertà di informazione nel mondo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.