Montecorice: bimbo 2 due anni ingerì detersivo, i genitori chiedono giustizia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
“Hanno rovinato nostro figlio, per lui chiediamo Giustizia”. Parole della famiglia del bambino di appena 2 anni che lo scorso 20 ottobre ingerì del detersivo per lavastoviglie in una pasticceria di Montecorice. Da allora la vita del piccolo è stata drammaticamente stravolta. Il suo esofago, a causa del liquido ingerito si è ristretto e fin ora è stato sottoposto già a due interventi di dilatazione. Dopo il primo sembrava che tutto fosse stato risolto; la seconda operazione, però, non si è conclusa nel migliore dei modi. A darne notizia il quotidiano Le Cronache oggi in edicola.

Il bambino sarà sottoposto il prossimo 22 febbraio presso l’ospedale Santobono ad una terza dilatazione; qualora si dovessero registrare ulteriori problemi rischia di doversi sottoporre ad una plastica, operazione che i medici sperano di evitare, vista l’età del paziente Intanto il piccolo è costretto ad assumere soltanto liquidi e pastina finissima. Non può mangiare insieme alla mamma ed al papà vorrebbe consumare i loro stessi pasti, ma il suo fisico non ha la possibilità di assumerli. “

I medici ci hanno detto che è un miracolato – evidenzia la famiglia – ha rischiato la vita”. Ora però i genitori vogliono capire se ci sono state responsabilità sull’accaduto. E’ stata presentata una denuncia contro i titolari della pasticceria di Montecorice poiché, secondo la madre, quanto accaduto poteva essere evitato. “Il mio bambino camminava da poco – racconta – approfittando di un attimo di distrazione è andato dietro al bancone e lì ha trovato una bottiglia di succo di frutta e l’ha bevuta”. All’interno si trovava però del sapone per lavastoglie e da quel momento è iniziata l’odissea

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. chiedono giustizia a chi? la mancata custodia è una loro colpa, mica della pasticceria? Dispiace dell’accaduto ovviamente, ma il bambino dietro al bancone non ci deve stare.

  2. Genitori incoscienti!!! Ma chiamate gli assistenti sociali! Togliete il bambino a sta madre!!! Ma ringraziate san Biagio, santa Lucia o chi volete, ma se il bambino invece di andare dietro al bancone fosse scappato sulla strada? Quindi perché la famiglia non lo guardava? Ma quale distrazione…. con un bambino bisogna essere il più possibile attenti, altrimenti non è cosa vostra fare i genitori. Si vedono bambini che fanno quello che gli pare senza dare un educazione nel rispetto degli altri. Toccano cose anche alimentari senza cura. Questa è colpa dei genitori…. dopo tutto anche loro sono scostumati. Spero che il bambino stia bene il più presto, poiché per colpa di persone di m****, ne paga le conseguenze!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.