I fatti del giorno: sabato 18 febbraio 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
PD: SI LAVORA PER EVITARE SCISSIONE, RENZI CHIAMA EMILIANO
IN FUORIONDA DEL RIO CRITICA RENZI, POI CORREGGE TIRO

Corsa contro il tempo nel Partito democratico per evitare che
domenica l’assemblea si chiuda con una scissione. Matteo Renzi
ha chiamato al telefono uno dei ‘rivali’, Michele Emiliano. I
due continuano a non essere d’accordo sui tempi del congresso:
”prima delle amministrative”, dice il segretario, ”in
autunno, a fine settembre o ottobre”, replica il governatore.
La decisione dell’ex premier di intavolare una trattativa con il
‘nemico’ sembra andare incontro al contenuto di un fuorionda che
vede protagonista Graziano Delrio. Il ministro delle
Infrastrutture punta il dito contro il leader del Pd, reo di non
parlare con nessuno. Poi si corregge e spiega che il segretario,
in realta’, ”ha fatto piu’ di una telefonata”. Contro la
scissione arriva anche la presa di posizione di Giuliano
Pisapia: sarebbe ”una sciagura per il Paese”.
—.

DOCUMENTO AP, TRUMP PENSA A RISERVISTI CONTRO CLANDESTINI
PORTAVOCE SPICER, FALSO. TRUMP, MEDIA NEMICI DI AMERICANI

I media ”non sono nemici della Casa Bianca, sono nemici degli
americani”. Il tweet di Donald Trump arriva in serata dopo una
giornata segnata da una nuova polemica nell’ormai guerra
permanente con i media. A causarla questa volta un documento
interno pubblicato dall’Associated Press, secondo cui la Casa
Bianca starebbe considerando di mobilitare in 11 Stati sino a
100 mila riservisti della Guardia nazionale per individuare i
clandestini illegali. ”Falso al 100%”, ”irresponsabile
dirlo”, si e’ sdegnato il portavoce del presidente, Sean
Spicer, assicurando che ”non c’e’ alcuno sforzo di utilizzare
la Guarda nazionale per fare retate di immigrati illegali” e
precisando che ”non si tratta di un documento della Casa
Bianca”.
—.

STADIO ROMA: GRILLO A LOMBARDI, DECIDONO GIUNTA E CONSIGLIO
RAGGI, IO E LOMBARDI STESSI DUBBI. LUNEDI’ GRILLO A ROMA

Altra giornata critica per i Cinque Stelle sul progetto del
nuovo stadio della Roma. ”Questo non e’ un progetto per la
realizzazione di uno stadio – scrive la deputata Roberta
Lombardi su Facebook – e’ un piano di speculazione immobiliare
che una societa’ statunitense vuole portare avanti ad ogni costo
in deroga al nostro piano regolatore”. ”Sullo stadio della
Roma decidono la Giunta e i consiglieri” rispondono i vertici
Cinque Stelle sul blog di Beppe Grillo. Nel pomeriggio in piazza
del Campidoglio sit-in pro Raggi. La sindaca ringrazia e sulla
Lombardi dice: ”Ha gia’ risposto lei dicendo che ha le mie
stesse perplessita’ quindi va bene cosi”’. Lunedi’ Beppe Grillo
sara’ a Roma e affrontera’ anche il problema dello stadio.
Probabilmente vedra’ Virginia Raggi.
—.

P.A., PRIMO SI’ CONSIGLIO MINISTRI A DECRETI MADIA BIS
RILANCIO SU ‘FURBETTI’ CARTELLINO E TAGLIO PARTECIPATE

Primo via libera dal Consiglio dei ministri ai decreti Madia bis
coi quali il governo rilancia il taglio delle partecipate e il
licenziamento lampo per i ‘furbetti del cartellino’. Nulla
cambia in fatto di espulsione sprint per chi viene colto a
strisciare il badge per poi andare a casa. Qualche ritocco sulle
Spa pubbliche: le amministrazioni avranno tempo fino a giugno
per stilare i piani per i tagli. Altra novita’ sul fronte
Pubblica amministrazione l’avvio di una maxi-operazione per
superare il precariato. Alla riforma e’ anche agganciato lo
sblocco dei contratti. La trattativa per mettere 85 euro nelle
buste paga degli statali partira’ non appena la ministra
firmera’ l’atto di indirizzo, forse gia’ a marzo.
—.

PROSEGUITA ANCHE IERI PROTESTA TASSISTI IN CITTA’ ITALIANE
MINISTRO TRASPORTI DELRIO CONVOCA INCONTRO PER MARTEDI’

E’ proseguita anche ieri nelle principali citta’ italiane la
protesta dei tassisti. A preoccuparli e’ un emendamento al
decreto Milleproroghe che, a loro parere, contiene un pacchetto
di misure che spianerebbe la strada alle multinazionali come
Uber. Il ministro dei Trasporti Delrio ha convocato un incontro
con i sindacati martedi’ prossimo.
—.

JUVENTUS-PALERMO 4-1 IN ANTICIPO 25/A GIORNATA SERIE A
FLORENZI, STAGIONE FINITA. TRAGEDIA SFIORATA A MONDIALI SCI

La Juventus batte il Palermo per 4-1 nell’anticipo della 25/a
giornata e aumenta a 10 i punti di vantaggio sulla Roma che
domani aspetta il Torino. Per i bianconeri, attesi mercoledi’ ad
Oporto in Champions League, doppietta di Dybala e reti di
Marchisio e Higuain. Stagione finita per Alessandro Florenzi. Il
jolly della Roma e’ stato operato ieri per la nuova rottura del
legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Tornera’ in
campo tra cinque mesi. Tragedia sfiorata ai Mondiali di sci a
Saint Moritz. Un aereo della pattuglia nazionale svizzera ha
tagliato il cavo di una telecamera che corre lungo tutta la
pista facendola cadere nel mezzo del traguardo, al momento
vuoto, ma non lontano dal pubblico. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.